domenica 21 Aprile 2024

Direttore Responsabile: Magda Bersini

spot_img

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

ALESSANDRIA – Definito il “Protocollo d’intesa” per la realizzazione del nuovo ospedale

Protocollo d'intesa tra Regione, Comune di Alessandria e Azienda Ospedaliera Universitaria di Alessandria per la realizzazione del nuovo ospedale.

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

ALESSANDRIA – E’ stato definito lo scorso lunedì, 12 febbraio 2024, durante un incontro al Grattacielo della Regione Piemonte il testo del protocollo d’intesa tra Regione, Comune di Alessandria e Azienda Ospedaliera Universitaria di Alessandria per la realizzazione del nuovo ospedale.

Il protocollo stabilisce gli impegni e le modalità di collaborazione tra le parti, conferma la localizzazione del nuovo presidio nell’area “Galimberti” e ne indica le caratteristiche, i principi costruttivi da rispettare nella progettazione e le superfici necessarie, avvia un tavolo di lavoro per definire il futuro dell’attuale ospedale con l’obiettivo di elaborare una proposta di piano urbanistico di riordino condivisa entro la fine del 2024.

«Con quest’accordo si sancisce che la realizzazione dell’ospedale di Alessandria è obiettivo condiviso di Regione e Comune e si stabiliscono le modalità di progettazione e anche il modo in cui questo territorio dovrà “accogliere” la nuova struttura in termini di viabilità, opere di accompagnamento e urbanistica», ha dichiarato il Presidente Alberto Cirio, aggiungendo che «è un altro passo nel percorso di realizzazione dell’ospedale: abbiamo individuato l’area, ci sono le risorse, e ora c’è anche l’accordo con l’amministrazione comunale per inserirlo, nel miglior modo possibile, nel contesto cittadino e provinciale».

L’Assessore alla Sanità Luigi Genesio Icardi ha ribadito che «applichiamo anche nel caso di Alessandria il metodo già ampiamente collaudato nelle altre analoghe realtà cuneesi e torinesi, condividendo il percorso di scelte estremamente delicate e strategiche come quelle della costruzione dei nuovi ospedali, che non possono non vedere il coinvolgimento del territorio. Nel caso specifico, porteremo al tavolo il parere di Agenas sulla sostenibilità e convenienza della proposta di partenariato in esame e lavoreremo fin dall’inizio sulle ipotesi di riqualificazione dell’attuale ospedale, in vista della sua dismissione».

L’accordo prevede l’attivazione di tavoli tecnici tematici per la definizione degli interventi di messa in sicurezza idraulica dell’area e per la definizione dei collegamenti stradali con la viabilità locale.

All’interno della programmazione regionale, per altro, sono già inseriti gli interventi di sistemazione degli argini per un valore di 6 milioni di euro, utili alla messa in sicurezza dell’area dell’ospedale e di tutto il quartiere.

Il nuovo ospedale si svilupperà su un’area di 115 mila metri quadrati, comprenderà 628 posti letto ed avrà un costo stimato di 410 milioni di euro, coperto integralmente dai fondi Inail.

Nelle scorse settimane è pervenuta una proposta di partenariato pubblico-privato su cui, a norma di legge, è ora in corso la valutazione che la Regione ha affidato all’Agenas, l’Agenzia nazionale per i servizi sanitari, che ne sta valutando la correttezza, sostenibilità e convenienza della proposta. Entro marzo Agenas consegnerà il suo parere, sulla cui base sarà poi individuato il percorso con cui proseguire, per arrivare alla scelta entro l’estate.

© Riproduzione riservata

Per restare sempre informato, iscriviti ai nostri canali gratuiti: la newsletter di WhatsApp per le notizie di Cronaca (per iscriverti invia un WhatsApp con scritto NEWS ON al 342.8644960); iscriviti al nostro canale Telegram (ObiettivoNews); oppure, da oggi, puoi anche iscriverti al nostro nuovo canale WhatsApp (https://whatsapp.com/channel/0029Va9vIQO30LKS6x1jWN14con le notizie selezionate dalla nostra redazione.

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------

Ultim'ora

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img