venerdì 27 Gennaio 2023

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

Direttore Responsabile: Magda Bersini

spot_img

PIEMONTE – Regione: ecco i bandi attivi

I contributi, elargiti dall'Unione Europea, Regione Piemonte e dai vari ministeri, sono destinati a settori quali: turismo, sport, agricoltura, servizi, ambiente, industria e pubblica amministrazione

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

PIEMONTE – Sono molteplici i bandi e i contributi, destinati a settori quali: turismo, sport, agricoltura, servizi, ambiente, industria e pubblica amministrazione, elargiti dall’Unione Europea, Regione Piemonte e dai vari ministeri, alle quali le imprese possono presentare domanda di partecipazione. Lo ha comunicato nei giorni scorsi il Consigliere regionale Mauro Fava, ma vediamo con ordine cosa prevedono, a chi sono destinati ed entro quale scadenza devono essere presentate le domande.

Turismo – La Compagnia di San Paolo, tramite un finanziamento a fondo perduto, intende sostenere le iniziative volte alla valorizzazione turistica e alla fruizione di beni storico-culturali, architettonici e paesaggistici del Nord-Ovest d’Italia. Beneficiari sono le Associazioni, Onlus, Enti pubblici, Grandi e Micro imprese, PMI. Ad essere finanziate sono le spese di promozione ed export. La scadenza del bando è fissata per il 15 marzo 2023.

Sport – Ed è sempre la Compagnia di San Paolo che, attraverso il bando denominato: “Sane abitudini – Lo sport come palestra di vita”, prevede un finanziamento a fondo perduto per promuovere sani stili di vita, sensibilizzando sul tema della sostenibilità ambientale. Si rivolge alle attività di Servizi/No Profit, tra le quali Associazioni, Onlus, Consorzi della Regione Piemonte. Saranno finanziate le spese per le consulenze, servizi, attrezzature e macchinari. La dotazione finanziaria è di 690.000 euro e la scadenza del bando è prevista per il 3 marzo 2023.

PIEMONTE - Regione: ecco i bandi attivi

Agricoltura – Grazie ai Fondi Europei del PSR (Piano Sviluppo Rurale) 2014-2022 sarà possibile presentare domanda per un finanziamento a fondo perduto per l’informazione e la promozione di prodotti agricoli e alimentari di qualità. Destinatari del finanziamento è il settore dell’agricoltura, agro-alimentare, agro-industria, e beneficeranno del contributo le Associazioni, Onlus e i Consorzi per le attività di promozione ed export. La dotazione finanziaria disponibile è di 1.180.000 euro e il termine di presentazione delle domande è il 30 marzo 2023. Sempre destinato al settore dell’agricoltura è il finanziamento per i danni subiti a causa della siccità eccezionale, verificatosi dal 1 maggio al 30 settembre 2022, che sarà sovvenzionato da risorse statali. Beneficiarie sono le imprese agricole e i liberi professionisti e il contributo è deriva da risorse statali. Il bando è aperto sino al 21 febbraio 2023.

Servizi – Per quanto concerne il settore dei servizi l’Agenzia delle Entrate ha previsto la cessione a titolo gratuito di apparecchiature informatiche per Enti pubblici, Associazioni, Onlus e Consorzi con scadenza il prossimo 3 febbraio.

Ambiente – Anche per l’ambiente, grazie in questo caso alla Regione Piemonte, è previsto un finanziamento a fondo perduto per la riqualificazione dei corpi idrici piemontesi destinato agli enti pubblici per opere edili e impianti ben 3 milioni di euro a fondo perduto. La scadenza per le amministrazioni è il 4 maggio 2023. Sempre riguardo l’ambiente la Regione, ha destinato il contributo da 1.500 a 3.000 euro per l’acquisto di stufe, termocamini e caldaie, rivolgendosi direttamente ai cittadini che possono, entro il 1 settembre 2023, presentare la domanda. Dal PNRR, NextGeneration dell’Unione Europea, per la produzione di idrogeno di aree industriali dismesse, sono in arrivo 19,5 milioni di euro per la realizzazione di impianti per la produzione. Il contributo, a fondo perduto pari al 100% dei costi ammissibili, è destinato alle PMI e alle Grandi imprese ed il bando è aperto sino al 28 febbraio 2023.

INDUSTRIA – Finpiemonte ha previsto interventi integrati per l’acquisizione di aziende in crisi, di impianti produttivi chiusi o a rischio chiusura, in relazione al Fondo Sviluppo e Coesione 2021/2027. Le imprese e i liberi professionisti del Piemonte possono acquisire aziende in crisi, stabilimenti o impianti, grazie al contributo (la cui dotazione finanziaria globale è di 4,1 milioni di euro) presentando la domanda entro il 30 giugno 2023.

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Anche gli enti pubblici, per quanto concerne i corsi di guida sicura per conducenti di scuolabus, possono partecipare alla raccolta di manifestazione d’interesse entro il 7 febbraio 2023.

Per tutte le informazioni dettagliate è possibile contattare: 011.575184, 392.2602137 o mauro.fava@cr.piemonte.it

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img