martedì 7 Febbraio 2023

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

Direttore Responsabile: Magda Bersini

spot_img

PIEMONTE – In arrivo 320 mila euro per i patrocini onerosi dal Consiglio regionale

Uno strumento per supportare le iniziative che animano il nostro territorio: enti locali, privati senza scopo di lucro per sostenere le iniziative in ambito culturale, formativo, scientifico, sociale, sportivo, educativo, artistico, ambientale e turistico-promozionale

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

PIEMONTE – Come ogni anno il Consiglio regionale del Piemonte scende in campo a fianco degli enti locali e dei privati senza scopo di lucro per sostenere le iniziative in ambito culturale, formativo, scientifico, sociale, sportivo, educativo, artistico, ambientale e turistico-promozionale attraverso la concessione di patrocini onerosi.

“E’ stato pubblicato il bando – dettaglia il Responsabile degli Enti locali piemontesi della Lega Andrea Cane – per il patrocinio oneroso che può essere concesso alle singole iniziative aperte al pubblico e prive di scopo di lucro, la cui previsione di spesa complessiva sia superiore a mille euro e inferiore a 50mila. Per questo 2023 l’importo stanziato è di 320mila euro per gli Enti privati e di 120mila per gli Enti pubblici. Un impegno che, come Consiglio regionale ci vede a fianco del territorio, per iniziative che sono il cuore pulsante delle nostre tradizioni, della nostra cultura e che richiamano ogni anno turisti che possono conoscere da vicino il Piemonte diventando volano di una ripresa economica che vogliamo accompagnare da vicino.

Le domande devono essere presentate prima dell’inizio dell’evento con scadenza 31 marzo per le iniziative che si svolgono fino al 30 giugno 2023, entro il 30 giugno per quelle che si svolgono dal 1° luglio fino al 31 dicembre 2023; solo per le iniziative che avranno inizio nel mese di dicembre, sarà consentito che la domanda di patrocinio oneroso sia presentata entro la conclusione e non oltre il 31 gennaio 2024. Eccezione per le nuove iniziative non programmabili entro la scadenza del 30 giugno, per cui è prevista un termine al 22 settembre 2023.

I criteri di aggiudicazione spaziano dalla coerenza con il bando, alla rilevanza territoriale dell’iniziativa, sino alla valenza culturale, formativa, sociale, scientifica, educativa, artistica, ambientale, sportiva e di promozione turistica, oltre all’impatto sull’immagine del Consiglio, l’affidabilità di chi organizza e il rapporto con il territorio. È possibile consultare il bando integrale e trovare la modulistica completa da compilare per la formulazione della domanda di contributo alla pagina del sito del Consiglio regionale http://www.cr.piemonte.it/web/patrocini” ha concluso Andrea Cane.

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img