venerdì 27 Gennaio 2023

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

Direttore Responsabile: Magda Bersini

spot_img

MOTOCICLISMO – Celestino Vietti Ramus pronto ad una nuova stagione in Moto2 (FOTO)

L'abbiamo raggiunto al telefono mentre si trova qualche giorno a casa con la sua famiglia e si è prestato all'intervista con la sua ineguagliabile schiettezza e simpatia, la stessa che lo contraddistingue in pista

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

MOTOCICLISMO – Archiviata la stagione 2022 del motomondiale lo sguardo di Celestino Vietti Ramus è già proiettato verso il campionato 2023 che prenderà il via, nel weekend del 24-26 marzo, a Portimao. L’abbiamo raggiunto al telefono mentre si trova qualche giorno a casa con la sua famiglia, in vista di raggiungere tra pochi giorni l’Academy a Tavullia, e si è prestato all’intervista con la sua ineguagliabile schiettezza e simpatia, la stessa che lo contraddistingue in pista.

Domanda: Siamo all’inizio di un nuovo anno e, dopo questi giorni di relax, cosa ti aspetta nelle prossime settimane?

Risposta: Tra qualche giorno andrò al Ranch a Tavullia per la preparazione in vista dei primi test che ci saranno a febbraio, seguiti da quelli ufficiali di marzo, per poi scendere in pista a fine marzo con il primo gran premio della stagione.

MOTOCICLISMO - Celestino Vietti Ramus pronto ad una nuova stagione in Moto2 (FOTO)

Domanda: L’Academy, della quale fai parte dal 2015, è ormai parte della tua famiglia. Che clima si respira e come ti trovi ad allenarti lì, insieme a così tanti promettenti piloti, sotto la guida di Valentino Rossi?

Risposta: La preparazione in Academy è davvero molto importante per tutti noi e sono felice di potermi allenare con loro che hanno tanta esperienza. Tra di noi c’è davvero un grande feeling, siamo tanti con caratteri diversi ma riusciamo ad andare d’accordo. Il clima è sereno, si scherza sempre e si lavora altrettanto bene. Poi allenarsi a Tavullia è ottimale anche per la temperatura ed il clima che è effettivamente molto più gradevole che qui in Piemonte.

Domanda: Lo scorso anno sei partito alla grande conquistando subito una serie di vittorie e tanti buoni piazzamenti, poi la fortuna non ti ha decisamente aiutato e hai chiuso il mondiale lontano dai primi. Cosa pensi di aver sbagliato?

Risposta: L’anno scorso ho iniziato alla grande poi ho iniziato a commettere una serie di errori, troppi, che mi hanno allontanato dalla vetta e che mi hanno messo in crisi. Non sono più riuscito ad avere un feeling ottimale con la mia moto, sono caduto troppe volte, e quando non l’ho fatto sono stato fatto fuori da problemi tecnici. Quest’anno devo essere decisamente più costante se voglio puntare al mondiale.

MOTOCICLISMO - Celestino Vietti Ramus pronto ad una nuova stagione in Moto2 (FOTO)

Domanda: Accantonato il passato ora si riparte da 0. Quali sono i tuoi obiettivi per la stagione alle porte, non per ultimo il passaggio al nuovo Team Fantic?

Risposta: Spero di riuscire ad avere un buon feeling con la nuova moto e capire, nel più breve tempo possibile, quali sono le differenze con quella vecchia. Il Team è nuovo, anche se la squadra tecnica sarà sempre quella del Mooney VR46. Ora è decisamente presto per capire bene il tutto perché le squadre si stanno formando ora e, sicuramente, tra un mesetto sarà tutto più chiaro. La cosa di cui sono certo è che devo lavorare sull’intesa tra me e la moto e cercare quella costanza che mi è mancata nel 2022.

Domanda: Correre nel motomondiale ti dà anche la possibilità di viaggiare in lungo ed in largo. Una grande fortuna ed anche una grossa responsabilità.

Risposta: E’ davvero un sacco bello perché abbiamo la possibilità di conoscere e scoprire tante culture diverse dalla nostra. Non sempre ci troviamo a vivere in posti di lusso ma viaggiare ti dà la possibilità di adattarti a ciò che incontri e ti apre veramente la vista su tutto.

MOTOCICLISMO - Celestino Vietti Ramus pronto ad una nuova stagione in Moto2 (FOTO)

Domanda: Pista preferita?

Risposta: Sicuramente la Malesia: una pista veloce, tecnica e con un bel layout. Il clima non è dei migliori perché è davvero devastante ma correre su una pista così bella ti fa dimenticare le temperature proibitive che ci sono.

Non resta che attendere l’inizio del Motomondiale e, nella speranza che questa stagione sia diversa dalla precedente, auguriamo un grande in bocca al lupo a Celin.

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img