martedì 6 Dicembre 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

MOTOCICLISMO – La grande vittoria di Pecco Bagnaia non basta. Rimandata a Valencia la conquista del titolo iridato

Sul circuito di Sepang, proprio undici anni fa, perdeva la vita l'indimenticabile Marco Simoncelli

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

MOTOCICLISMO – Malesia, 23 ottobre 2011 – 23 ottobre 2022. Undici anni sono passati da quel tragico giorno in cui il nostro Marco Simoncelli perdeva la vita proprio qui a Sepang. Tra i piloti più amati il suo ricordo è indelebile e neanche il passare del tempo affievolisce l’amore e l’affetto dei tantissimi tifosi e delle persone che l’hanno amato.

Marco Simoncelli 2 def

Tornando ai giorni nostri e lasciando alle spalle i ricordi di questo indimenticabile campione, grandissima gara oggi del pilota chivassese Francesco Pecco Bagnaia partito oggi dalla nona posizione. Una buona partenza gli ha permesso di portarsi sin da subito in seconda posizione, alle spalle dello spagnolo Jorge Martin (poi caduto) e, dopo aver duellato con il futuro compagno di squadra, Enea Bastianini, ha preso la testa della corsa e ha conquistato la sua settima vittoria in questa travolgente stagione.

Ma la vittoria malese non basta; tutto rimandato per la conquista del titolo iridato. Fabio Quartanaro, diretto avversario di Bagnaia, ha tagliato il traguardo in terza posizione rimandando tutto a Valencia, round conclusivo del mondiale 2022. Una rimonta straordinaria quella di Pecco: 114 i punti recuperati a Quartanaro: ancora un piccolo passo e il titolo potrebbe essere suo. Il 6 novembre a Valencia gli basterà conquistare due piccoli punti, anche in caso di vittoria del francese, per laurearsi campione del mondo.

Bagnaia sepang def 1

In Moto2 continua la sfortuna per Celestino Vietti Ramus che, nella gara malese, ha registrato un altro 0 e si trova ora in quinta posizione nella classifica iridata (a 10.5 punti dal connazionale Tony Arbolino). La vittoria è andata all’italiano Tony Arbolino, davanti a Lopez e Dixon. Il giapponese Ai Ogura, leader sino alla gara malese, è caduto nell’ultimo giro ritrovandosi nuovamente dietro ad Augusto Fernandez, che si è riportato in testa alla classifica mondiale con 9,5 punti di vantaggio sul nipponico.

Appuntamento tra quindici giorni in Spagna sul circuito di Valencia dove conosceremo i nuovi campioni del mondo.

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img