giovedì 9 Febbraio 2023

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

Direttore Responsabile: Magda Bersini

spot_img

LEINI – Una gestione imprenditoriale per far rivivere la piscina

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

LEINI – Lavoro. Continuo, quotidiano e sistematico. E poi i risultati arrivano. Una regola che vale per tanto per gli atleti quando per gli impianti sportivi.

E a dirla così sembrerebbe facile, anche se proprio facilissimo non è. Eppure la riapertura della piscina, e il suo futuro, si basano proprio su queste cose: «Quando siamo entrati nella struttura la cosa che più ci mancava erano i dati – ha spiegato Alessandro De Tursi, a capo del team della Project Sport che gestisce l’impianto, nel corso della presentazione andata in scena giovedì sera al Pavarotti – In questo primo mese di attività siamo riusciti a raccoglierne parecchi. E su questi numeri pianifichiamo la nostra attività».

I numeri parlano di un migliaio di iscritti, con l’obiettivo di raddoppiarli entro luglio. Una metà scarsa residenti a Leini, e gli altri dai Comuni vicini con una buona quantità di utenti di Torino («E se arrivano da Torino, vuol dire davvero che questa struttura è un qualcosa di unico», ha aggiunto), giusto per capire dove investire a livello di comunicazione.

E ancora, cosa vogliono gli utenti, che età hanno, in quale fascia oraria preferiscono utilizzare la piscina, per “inventare” nuovi prodotti da offrire. Con un occhio, ovviamente, all’agonismo, e con le squadre di nuoto e tuffi, ancora da costruire, e quelle di pallanuoto e sincro che vantano già un buon numero di iscritti.

«La piscina ha avuto problemi di natura gestionale, non certo a livello di utenti – ha commentato il sindaco Renato PittalisSi trattava di risanare la situazione e non privare i cittadini di questo servizio. Abbiamo fatto delle ricerche, parlato con i gestori precedenti e con quei volenterosi che avevano una loro ricetta per gestirla. Poi abbiamo fatto una nostra scelta, la scelta di puntare sull’aspetto imprenditoriale e professionale e non volontaristico. Abbiamo parlato lungamente con il dottor Rocca e col dottor De Tursi, e abbiamo fatto la nostra parte per restituire la piscina ai cittadini».

«La Project Sport è l’unica società che abbia manifestato interesse – gli ha fatto eco l’assessore allo Sport Mauro CaudanaCi siamo confrontati a lungo, e lo facciamo ancora, anche perché l’assenza di dati ci faceva navigare a vista».

Al di là degli iscritti, al di là delle squadre, al di là della collaborazione con altre associazioni e con le federazioni, che pure non mancheranno, nel futuro dello Stadium (così è stato ribattezzato l’impianto) ci saranno anche le visite di grandi nomi della pallanuoto (agevolata dalla presenza nello staff della nipote di Eraldo Pizzi, storico portiere del “settebello”), e un appuntamento estivo (dedicato non solo agli sport acquatici ma anche ad altre discipline, nonché a momenti legati alla creatività e alla didattica) rivolto ai più giovani.

LEINI - Una gestione imprenditoriale per far rivivere la piscina

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img