venerdì 27 Gennaio 2023

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

Direttore Responsabile: Magda Bersini

spot_img

CASTELLAMONTE – Parte la raccolta di oli esausti (VIDEO)

Gratuita per cittadini e Comune

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

CASTELLAMONTE – Un nuova iniziativa parte dal Comune di Castellamonte, per andare incontro alle richieste dei cittadini. A partire da lunedì 21 febbraio, la città e le sue frazioni,. Avranno a disposizione dei punti di raccolta degli oli esausti. Si tratta dell’olio di frittura, che tutte le famiglie utilizzano e che non sanno dove buttare.

Da lunedì verranno attivati dieci punti raccolta per gli oli vegetali di frittura esausti, con il posizionamento di una decina di bidoni preposti alla raccolta. Due posizionati nel Capoluogo (nell’area mercatale ed in Piazza Pertini) ed i rimanenti otto nelle zone centrali di ciascuna Frazione.

“Il servizio sarà completamente gratuito sia per i cittadini (utenze domestiche) che per il Comune – dichiara l’Assessore Patrizia Addis – ed è stato organizzato in collaborazione con La Granda s.r.l., azienda cuneese specializzata nella raccolta e nel recupero di rifiuti speciali non pericolosi. Per quanto riguarda i privati l’olio da frittura usato dovrà essere raccolto all’interno di bottiglie di plastica, tappato con cura e smaltito all’interno degli appositi bidoni. Non sono ammessi altri tipi di contenitori (sacchetti, bottiglie in vetro, flaconi, ecc.) ed è severamente vietato conferire altre tipologie di rifiuti oppure oli diversi da quelli vegetali per cucina (oli minerali per automezzi, lubrificanti, ecc.). Per le attività commerciali, invece, il servizio sarà ugualmente gratuito ma sarà necessario firmare una convenzione con l’azienda La Granda, la quale fornirà in comodato d’uso gratuito dei fusti appositi per la raccolta dell’olio sfuso (con capienza da 50 a 1000 kg) e provvederà al loro ritiro e sostituzione una volta pieni.”

“L’olio esausto, anche vegetale, -conclude Addis – se rilasciato in natura è causa di un grande inquinamento ambientale, mentre se recuperato e rigenerato può diventare la base per produrre oli lubrificanti, biodisel e molte altre cose.”

CASTELLAMONTE – Parte la raccolta di oli esausti (VIDEO)

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img