spot_img
lunedì 20 Settembre 2021
lunedì, Settembre 20, 2021

STRAMBINO – Vandali bruciano la bandiera tricolore posta vicino alla sede degli alpini

È l'ultimo di una serie di episodi che si ripetono più volte la settimana

STRAMBINO – Ignoti (e idioti…) vandali hanno, nella sera tra mercoledì e giovedì, preso di mira la bandiera tricolore collocata sul pilone adiacente alla sede del Gruppo alpini di Strambino.

I malfattori hanno strappato il drappo dall’asta e le hanno dato fuoco bruciandola parzialmente nella parte rossa, poi l’hanno riappesa con dei chiodi sul muro vicino all’accesso alla sede. A dare l’allarme nella mattinata di giovedì è stato il capogruppo di Strambino Roberto Anselmetti che ha avvisato sia il sindaco di Strambino, sia i carabinieri e sia il presidente della Sezione ANA di Ivrea Giuseppe Franzoso. Il presidente Franzoso, dopo essersi recato sul luogo del misfatto, ha sporto denuncia/querela per vilipendio alla bandiera presso la stazione dei carabinieri di Strambino, che procederanno per individuare i responsabili.

“Dispiaciuta perché è stato colpito un simbolo della vita democratica” è stato il primo commento del sindaco di Strambino Sonia Cambursano, che però ha aggiunto: “Questo è l’ultimo di una serie di episodi incresciosi che si verificano due-tre volte la settimana. I vandali hanno colpito il parco giochi, la stazione e la sede degli alpini. Le forze dell’ordine sono in allerta, ma sono troppo pochi i carabinieri per un territorio vasto come il nostro. Per combattere il fenomeno abbiamo organizzato serate per i neodiciottenni, in modo da educarli e sensibilizzarli sui fondamenti della nostra Costituzione, ma per ora gli effetti non si vedono”.

urbanlungo
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img