spot_img
sabato 18 Settembre 2021
sabato, Settembre 18, 2021

CASTELLAMONTE – Sparatoria: indiziato di delitto un 26enne di San Giorgio Canavese

Si sta cercando al pistola nella Stura e si stanno verificando le responsabilità degli accompagnatori dell'autore della sparatoria

CASTELLAMONTE – Al termine di tempestive indagini i Carabinieri, d’intesa con la Procura della Repubblica di Ivrea, stanno sottoponendo a fermo di indiziato di delitto per tentato duplice omicidio e porto illegale di arma da fuoco un pregiudicato classe 94, di San Giorgio Canavese, ritenuto l’autore della sparatoria di questa notte a Castellamonte.

Pare che fosse scoppiata un’accesa discussione con il titolare della stessa ed il fratello di quest’ultimo, di Feletto ed entrambi colpiti ad una gamba ed alla natica con due colpi di revolver calibro 38, gettata durante la fuga nel fiume Stura, dove si sta cercando di recuperarla con l’ausilio dei sommozzatori. Dopo i rilievi sul luogo della sparatoria, che hanno consentito ai Carabinieri di rinvenire una ogiva cal. 38, l’esercizio commerciale è stato sequestrato. Il fermato è stato sottoposto a stub e sta collaborando con gli investigatori dell’Arma. Non è però ancora del tutto chiaro il movente, che sembra essere comunque riconducibile a vecchi dissapori di famiglia.

I feriti, prontamente soccorsi ed elitrasportati presso il CTO di Torino, sono stati giudicati fortunatamente guaribili rispettivamente con 60 giorni il primo (con estrazione di due frammenti di ogiva dal femore) e 20 giorni di prognosi il secondo a seguito della perforazione della natica.
Il fermato a breve sarà ristretto alla casa circondariale di Ivrea.
Gli accertamenti dei Carabinieri continuano per verificare le responsabilità degli accompagnatori dell’autore della sparatoria.

LEGGI: CASTELLAMONTE – Sparatoria in via Buffa; due feriti (FOTO E VIDEO)

LEGGI: CASTELLAMONTE – Un fermo per la sparatoria in via Buffa

urbanlungo
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img