martedì 15 Giugno 2021
martedì, Giugno 15, 2021
spot_img

PIEMONTE – Voucher scuola: inviato per errore l’accoglimento a 45mila domande

La Regione spiega l'accaduto e si scusa

PIEMONTE – “È stato inviato erroneamente un messaggio di accoglimento della domanda a circa 45mila persone risultate sì idonee a percepire il voucher scuola, ma non inserite, già settimane fa, nei soggetti finanziabili per mancanza di copertura.”

È quello che è successo nei giorni scorsi, cosa per la quale è scoppiata la polemica in questi giorni.. Le graduatorie erano state pubblicate il 23 luglio scorso, e nella graduatoria, le persone che hanno ricevuto l’errata comunicazione non erano inserite, quindi sapevano già che purtroppo non sarebbero state finanziate.

“La Regione Piemonte, attaccata sui social per questo fatto, precisa che si è trattato di un errore materiale e si scusa per l’accaduto.

L’assessore all’istruzione, scusandosi con le famiglie, ha definito tale errore inaccettabile, sia per l’estrema gravità dello stesso, sia per il delicato momento che, causa l’emergenza Covid-19, stanno vicendo le famiglie che, pur avendone diritto, non hanno potuto entrare nella graduatoria di quelle finanziabili. La Regione ha avviato una procedura di verifica per accertare le responsabilità di quanto accaduto e assumere i conseguenti provvedimenti.”

L’Assessore all’istruzione, all’uscita della graduatoria aveva già fatto presente l’aumento del 54,4% delle domande e la conseguente mancanza di copertura, nonché la difficoltà che stanno affrontando le famiglie: per la prima volta le risorse non sono sufficienti nemmeno a coprire il 100% di un capitolo che ha sempre fatto registrare considerevoli avanzi. Così, centinaia di ragazzi non avrebbero nemmeno la possibilità di andare a scuola.sottolineando che avrebbe scritto al Ministro per cercare di ottenere la copertura.

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img