mercoledì 3 Marzo 2021

IVREA – Coronavirus: il volontariato e la solidarietà al fianco dei medici nella lotta

Continuano a giungere le donazioni sul c/c del Comitato per l’Ospedale di Ivrea e Canavese

IVREA – Continuano a giungere le donazioni sul c/c del Comitato per l’Ospedale di Ivrea e Canavese, anche attraverso la pagina Facebook del fotografo eporediese Leonardi.

Al contempo, l’iniziativa, oltre al supporto di privati, ditte e associazioni, ha trovato validi e concreti alleati nella CRI eporediese e nelle istituzioni locali.
Ciò ha consentito di consegnare direttamente ai Reparti “COVID-19” e “Terapia Intensiva” del nosocomio (responsabili rispettivamente il Dr. Gurioli (con referente la Dr.ssa Amione) e il Dr. Scapino) materiali sanitari per rispondere con urgenza a manifeste carenze. Questo il materiale consegnato all’8 di aprile: 22 termometri auricolari, 18 saturimetri, DPI (240 mascherine FFP2, 200 mascherine chirurgiche, 61 visiere, 400 cuffiette, 1.600 paia di guanti chirurgici in vinile e nitrile, 750 paia di calzari/soprascarpe, 40 tute in tyvek, 10 tute in polipropilene, 30 camici in tyvek, 80 camici in polipropilene); 25 bottiglie e cannule per fisioterapia respiratoria, 30 flaconi disinfettante mani, 10 dispositivi medicali per bagni oculari; e, ancora: materiale di cancelleria (1.000 buste portadocumenti, 40 cartelle ad anelli), 11 orologi da parete con lancetta contasecondi (utili al personale infermieristico durante il tempo di terapia nell’impossibilità di consultare il proprio orologio da polso a causa dell’abbigliamento protettivo).

Ma non finisce qui: sono in ordine altre dotazioni cruciali per l’assistenza ai ricoverati in terapia intensiva e altre forniture di DPI (Dispositivi di Protezione Individuale). Per questi ultimi, inoltre, iniziano a giungere al Comitato richieste anche dal personale infermieristico del territorio e da infermieri di altri reparti specialistici, chiamati a recarsi nelle unità “COVID-19” per collaborare con i colleghi e spesso sprovvisti di adeguate protezioni. “Siamo orgogliosi – afferma Walter Antonietti, presidente del Comitato – di avere innescato un circolo virtuoso di aiuti per superare i momenti di difficoltà di medici, infermieri e altri operatori del nostro Ospedale, duramente provati dal gravoso impegno cui sono stati chiamati per contrastare gli effetti di questo virus tremendo. Il lavoro da fare è ancora molto, ma i risultati finora ottenuti ci spronano a proseguire fermamente il cammino intrapreso. Un caloroso grazie a tutti coloro che hanno creduto e che credono nel nostro operato e ci stanno preziosamente supportando”.

Il Vicepresidente della Commissione Sanità della Regione Piemonte Andrea Cane commenta con queste parole: “Sono tantissimi i volontari che ogni giorno si adoperano per contribuire a supportare ed alleggerire il lavoro di medici ed infermieri che ogni giorno rischiano anche la vita con il loro lavoro. Il mio ringraziamento va a tutti loro e mi sento di poter fare come esempio il Comitato per l’Ospedale di Ivrea e Canavese che nelle ultime settimane ha intensificato l’opera di raccolta fondi dal momento che nei reparti Covid mancavano spesso diversi dispositivi medicali: ribadisco quindi ancora una volta il mio ringraziamento per questi cittadini che impiegano il loro tempo per la giustissima causa di supporto alla nostra Sanità territoriale. Evidenzio infine l’importanza di continuare ad ascoltare i volontari, così come i medici, gli infermieri e i rappresentanti degli Enti Locali del territorio, azione che in pochi giorni dalla sua nomina a Coordinatore straordinario ha iniziato a fare in modo egregio il Dr.Angelo Testa: l’ascolto è fondamentale per il semplice fatto che è alla base di qualsiasi azione pratica condivisa; l’obiettivo è certamente la tutela della qualità della Vita e dell’esistenza umana in generale e la politica di una nazione con radici fortemente cristiane come la nostra non deve mai dimenticarlo”. 

Chiude le dichiarazioni il Deputato eporediese Alessandro Giglio Vigna: “Lieti di essere stati utili in questa fase di emergenza, i complimenti per l’impegno di volontariato costante va al Comitato per l’Ospedale di Ivrea che da sempre lavora per la tutela del nostro Ospedale e che in questa fase di emergenza sta aiutando con una raccolta fondi e non solo; grazie anche agli amici creatori della pagina Facebook “Carnevale di Ivrea” perchè sono stati i primi in Città a partire in questa battaglia con una raccolta fondi su GoFundMe raccordandosi con il Comitato, insomma un bel lavoro di squadra del Territorio! Un grazie ai Medici, gli Infermieri, gli Oss e tutto il personale medico e non solo, il messaggio che inviamo a loro è sempre lo stesso: siamo a vostra completa disposizione”.

Leggi anche...