mercoledì 1 Aprile , 2020

Rock Politick – Referendum 2020

Non è iniziato nel migliore dei modi il 2020 per uno dei partiti icona della nostra storia repubblicana, Forza Italia: dopo le recenti dichiarazioni del boss ‘ndraghetista Graviano, su una sua presunta collaborazione economica con l’ ex premier Silvio Berlusconi, è finito sotto l’occhio del ciclone anche il senatore di FI Giacomo Caliendo che ha preso la decisione di astenersi davanti alla Commissione Contenziosa, di cui è presidente, sul voto riguardante la restituzione dei vitalizi a circa 700 ex senatori.

È innegabile il conflitto di interessi che lo colpisce essendo lui stato nominato prima del 2018, anno in cui partirono i tagli tanto voluti dai 5 Stelle, e che gli impedirebbero di usufruire dei tanto desiderati assegni di cui godeva beatamente fino a 3 anni fa. Il Senatore in questione si è avvalso dello status di difensore del Senato e dei principi dell’autodichia (prerogativa del Parlamento di autogiudicarsi su controversie) per rispondere alle accuse rivoltesi.

Non è sicuramente Giacomo Caliendo il tema della puntata, ma da questo episodio ho voluto prendere spunto per presentarvi il prossimo tema: il referendum del 29 marzo 2020 sul taglio dei parlamentari.

È un tema discusso ormai da molti anni e di cui io ho già anticipato qualcosa in puntate precedenti, ma manca sempre meno tempo al giorno tanto atteso e temuto dai nostri parlamentari ed è ora di iniziare a farsi qualche idea.

Non voglio cercarvi di influenzarvi con la mia opinione e quindi vi chiedo semplicemente…

PENSATE SIA GIUSTO TAGLIARE IL NUMERO DEI PARLAMENTARI (esattamente 345) O PENSATE SIA MEGLIO MANTENERE L’ALTO GRADO DI RAPPRESENTATIVITA’ DEL NOSTRO PARLAMENTO?

CANAVESE – Il quadro riepilogativo dei contagi comune per comune

CANAVESE – In espansione i Comuni che contano almeno un contagiato al Coronavirus Covid-19, così come, purtroppo, i decessi.

Leggi anche...

- Advertisement -
- Promozione Sociale -
- Advertisement -