venerdì 10 Aprile , 2020

CIRIÈ – La Biblioteca Civica A.Corghi traccia un bilancio delle attività del 2019

Record di iscritti e tante iniziative realizzate

CIRIÈ – La Biblioteca Civica Alvaro Corghi ha elaborato i dati di affluenza e di prestazione relativi al 2019.

Nella relazione spicca un’ulteriore crescita del numero di iscritti che passa dai 16.455 del 2018 ai 16.878 dell’anno appena passato: ben 423 quindi i nuovi tesseramenti, a ulteriore conferma dell’apprezzamento degli utenti verso una struttura moderna e sempre aggiornata.

Il dato degli iscritti è ancor più significativo se visto sul decennio: nel 2009 gli iscritti erano infatti 11.341, numero già importante ma decisamente inferiore rispetto ai dati 2019, che vede un incremento dei tesseramenti pari a circa il 50%. Numeri che evidenziano sia la rilevanza dell’offerta qualitativa e quantitativa della Biblioteca A. Corghi, sia la valenza della struttura come punto di aggregazione e sede privilegiata di promozione della lettura.

L’interesse dei ciriacesi, grandi e bambini, viene costantemente alimentato da diverse attività, organizzate durante tutto l’anno, che nel 2019 hanno visto alternarsi proiezioni di film e laboratori di lettura, convegni e presentazioni di libri oltre a iniziative particolari in collaborazione con le scuole e con le realtà associative del territorio.

Per quanto riguarda l’entità dei prestiti, sebbene si sia registrato un calo rispetto all’anno scorso (16384 rispetto ai 18364 del 2018) alcuni settori di interesse specifico registrano un notevole balzo in avanti: è il caso ad esempio dei testi di fantascienza, e fantasy in generale, per i quali il numero di prestiti risulta più che triplicato.

D’altra parte, la Biblioteca è costantemente impegnata sia nello stimolare l’interesse degli utenti, anche verso tematiche specifiche, sia nel rispondere ai gusti e alle esigenze dell’utenza stessa, indirizzando anche i nuovi acquisti in queste direzioni.

Anche gli orari particolarmente ampi (la biblioteca ciriacese è aperta al pubblico per 43 ore la settimana, dal lunedì pomeriggio al sabato mattina) fanno sì che la biblioteca sia fruibile praticamente da tutti, ciriacesi e non solo.

I dati sulle preferenze evidenziano un 35% di scelte indirizzate verso la narrativa, seguita a ruota dalla saggistica (29,23%) e dai DVD della Videoteca Ugo Riccarelli (19,29%).

Interessanti anche i dati sulla ripartizione percentuale dei frequentatori, che vede i pensionati al 25% e gli studenti al 17,85%, denotando sia l’interesse per la ricca emeroteca, sia la valenza della Biblioteca A. Corghi come luogo di incontro e studio per i ragazzi.

La Biblioteca A. Corghi è anche un importante punto di riferimento per le scuole del territorio, con le quali collabora in diversi progetti, dai “Laboratori di lettura” gestiti in collaborazione con l’Associazione Volaqui, al Premio Legenda.

In particolare, nell’anno scolastico 2018/2019 sono stati avviati percorsi di lettura con le scuole dell’infanzia ciriacesi – che hanno coinvolto 190 bambini – e con le scuole primarie (88 i bambini partecipanti). Si tratta di percorsi sviluppati, anche grazie alla fattiva collaborazione dei docenti, sia per promuovere l’amore per il libro e per la lettura in generale nei più giovani, sia per far loro conoscere la Biblioteca, le sue caratteristiche e le sue potenzialità, in modo che possano imparare ad avvalersi dei suoi servizi, per utilizzarli anche negli anni delle superiori e dell’università, e dopo ancora.

Confermato, anche per l’anno scolastico 2019/2020, il premio “Legenda Junior”, gestito dalla Biblioteca Civica A. Corghi di Cirié con la collaborazione delle scuole e dell’associazione Ars et Labor, destinato ai ragazzi delle scuole secondarie di primo grado di zona. Premio che, giunto nel 2019 alla seconda edizione, vede la partecipazione delle classi prime e seconde delle scuole medie di Cirié, Nole, San Maurizio, San Francesco e Robassomero.

Oltre al servizio prestiti e alla disponibilità dei locali come luogo di studio e di lettura, la Biblioteca A. Corghi sta diventando sempre di più un punto di riferimento per la vita culturale della nostra città. Lo dimostrano le serate “Un caffè con l’autore” che anche quest’anno hanno visto a Cirié scrittori e saggisti di notorietà nazionale, e internazionale, quali Ernesto Ferrero, Giaime Alonge, Annalisa D’Errico, Luca Peyron e Bruno Morchio. Le serate, molto attese dai lettori più appassionati, sono sempre gratuite e offrono la possibilità di scoprire direttamente dalle parole degli stessi autori retroscena e curiosità.

La Biblioteca è inoltre sede di convegni e iniziative particolari, come gli incontri promossi dal Comitato Matrice in occasione della Fiera dell’Annunziata o della Fiera Agricola di San Martino o, ancora, il ciclo “Per non dimenticare” che, a inizio 2019, ha offerto tre momenti di riflessione tra letture e proiezioni di film sui conflitti del recente passato italiano ed europeo. Non meno importanti, il ciclo “Incontri di legalità” tenutosi in ottobre e gli incontri pediatrici del sabato mattina, realizzati in collaborazione con l’ASL TO 4, grazie anche alla preziosa disponibilità del Primario Dott. Adalberto Brach del Prever.

E proprio in collaborazione con l’ASL e con il Dott. Brach del Prever si è concretizzata l’iniziativa “Bookcrossing in corsia”: la Biblioteca Civica di Cirié, grazie anche alla collaborazione del personale medico e infermieristico, mette a disposizione in 10 reparti dell’Ospedale di Cirié libri di vario genere – donati alla biblioteca dagli utenti – per pazienti e parenti, che possono leggere o anche portarsi a casa i volumi.

Lo staff della Biblioteca Civica, insieme all’ufficio cultura, ha inoltre curato le aperture al pubblico della Biblioteca storica, a Palazzo D’Oria, nell’ambito del progetto Castelli e dimore storiche, e in diverse altre occasioni.

Un calendario di attività molto intenso quindi, con eventi che hanno visto una notevole partecipazione di pubblico, e che hanno valorizzato ulteriormente la poliedricità della biblioteca civica ciriacese.

Attività rese possibili anche dal contributo offerto dai diversi volontari, operativi da alcuni mesi presso la Biblioteca A. Corghi nell’ambito del progetto di volontariato “Le parole e il tempo”. Un progetto al quale tutti i cittadini maggiorenni possono aderire, dedicando un po’ del loro tempo alla promozione della lettura, della cultura, della conoscenza della nostra Città e del suo patrimonio: l’ufficio cultura (cultura@comune.cirie.to.it tel. 011/9218165-156) è a disposizione per tutte le informazioni del caso.

“Sono risultati decisamente soddisfacenti” – dichiara il Consigliere delegato alla Biblioteca Domenica Calza – “che evidenziano quanto la lettura sia ancora uno degli interessi più presenti tra i ciriacesi, adulti e bambini. Un interesse che, tuttavia, va costantemente ravvivato con attività diversificate e in collaborazione con le realtà associazionistiche che operano sul territorio, ed è proprio in questa direzione che continueremo a lavorare. La Biblioteca A. Corghi si conferma al tempo stesso come importante luogo di aggregazione e di incontro: in un’epoca dominata dagli smartphone e dai social, è rassicurante vedere come la biblioteca continui a rappresentare un elemento in controtendenza, una possibilità in più per studiare insieme, confrontarsi e assistere a incontri culturali gratuiti ma di alta qualità”.

“Sono particolarmente lieta del record di iscritti alla nostra Biblioteca” – dichiara il Sindaco Loredana Devietti – “un risultato che conferma come la direzione da noi intrapresa sia quella giusta e che ci sprona a fare altrettanto nel prossimo futuro, proponendo eventi e iniziative di largo interesse, che vadano ad affiancare e sostenere l’importante attività quotidiana della Biblioteca. Ringrazio la Consigliera Delegata, Domenica Calza, e il personale della Biblioteca per la disponibilità e la collaborazione costante, sia nel suggerire e organizzare eventi e attività sempre nuovi, sia nel mantenere alto il livello qualitativo del servizio offerto. E ringrazio tutte le associazioni che, anche quest’anno, ci hanno dato una grossa mano nel raggiungimento di risultati così positivi”.

Ricordiamo che la Biblioteca Civica Alvaro Corghi ha una nuova pagina Facebook (@bibliotecacivicaacorghi) e pubblica periodicamente Liber, il notiziario bibliografico e cinematografico.

Liber è disponibile on line, sul sito www.cirie.net , presso la stessa Biblioteca e presso lo Sportello del Cittadino.

Italy
139,422
Totale casi Confermati
Italy
17,669
Deceduti
Italy
95,262
Casi Positivi attuali

Casi in Canavese

CANAVESE – Il quadro riepilogativo dei contagi comune per comune

CANAVESE – In espansione i Comuni che contano almeno un contagiato al Coronavirus Covid-19, così come, purtroppo, i decessi.

Casi nel mondo - clicca sulla foto

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Potrebbero interessarti anche..

CUORGNÈ – Scavalca la recinzione del parco per portare il cane

CUORGNÈ – Ha scavalcato la recinzione del parco pubblico per portare a passeggio il cane.

PIEMONTE – Covid: il bollettino regionale di oggi

PIEMONTE - Oggi pomeriggio l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che i pazienti virologicamente guariti, cioè risultati negativi ai...

CASTELLAMONTE – Il Consiglio di Frazione Sant’Anna Boschi chiede il rinnovo della toponomastica

CASTELLAMONTE – Il Consiglio di Frazione di Sant'Anna Boschi, ha scritto una lettera al Sindaco Pasquale Mazza, all'Assessore all'Urbanistica e alle...

TORINO – Per festeggiare il figlio che compie 18 anni, chiede aiuto ai social

TORINO - Commovente la lettera che una mamma posta sui social per il diciottesimo compleanno del figlio, un traguardo importante che...

VENARIA REALE – Multe ai proprietari dei cani: i residenti chiedono buon senso nell’applicare le regole

VENARIA REALE -  Le restrizioni non piacciono a nessuno, tanto meno le malattie.

BRANDIZZO – Contagi tra gli operatori della Casa di Riposo Piccola Lourdes

BRANDIZZO – Ancora una situazione preoccupante all'interno di una Casa di Riposo.

PIEMONTE – Nursind chiede che si apra una commissione di inchiesta

PIEMONTE – Nursind chiede che si apra una commissione di inchiesta regionale.

TORINO / SETTIMO TORINESE – Maxi frode di mascherine importate illecitamente (VIDEO)

TORINO / SETTIMO TORINESE - In pochi giorni ha importato illecitamente e immesso in commercio centinaia di migliaia di mascherine.

CANAVESE – Altri quattro decessi; primo caso Covid a Lusigliè. Resta alta l’attenzione

CANAVESE – Ancora quattro decessi di persone malate di Covid-19: a Volpiano, Rivarossa, Montanaro e Mappano.

PIEMONTE – 119 persone guarite in più di ieri; 68 decessi

PIEMONTE - Oggi pomeriggio l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che il numero complessivo di pazienti virologicamente guariti, cioè...

Leggi anche...