CUORGNÈ / RIVARA – Tutto il Canavese si sta mobilitando per una giusta causa: aiutare il piccolo Loris.

Loris, 6 anni, vive a Cuorgnè con la mamma Corine, mentre il papà Doriano vive a Rivara. Loris è nato con una malformazione alla gamba destra (pseudoartrosi), dovuta ad una malattia rara, al neurofibromatosi 1.

Nonostante due operazioni effettuate all’Ospedale Regina Margherita di Torino, la sua gamba è degenerata. I genitori lo hanno portato anche negli ospedali di Genova e Vercelli, ma hanno sempre avuto esiti negativi.

Quest’anno sono stati anche più volte a Parigi, all’Ospedale Necker) ma tutti affermano che la soluzione l’amputazione dell’arto da sopra il ginocchio.

Dopo sei anni, finalmente, hanno trovato la strada giusta: in Polonia sono stati ricevuti da un esperto Professore americano, il Dottor Paley (paleyinstitute.org) specializzato in trattamenti di malformazione congenita.

Ha visitato Loris e ha garantito che dopo un’operazione effettuata da lui, Loris, in sei settimane, sarà in grado di camminare con le sue gambe e di piegare il ginocchio. L’unico ostacolo è il costo. L’operazione dovrà essere fatta in Florida, con tecniche e strumentazioni che in Europa non esistono. Il costo tra operazione, riabilitazione, viaggio e permanenza di sei settimane è di circa 200mila euro.

Ed è per questo che i genitori si sono mobilitati lanciando un appello per la raccolta fondi e chiedendo aiuto al territorio. Diversi eventi stanno nascendo in suo favore. Ieri sera ad esempio, martedì 10 settembre, subito dopo la conclusione del Palio dei Rioni, la Pro Loco ha organizzato una spaghettata di chiusura per la premiazione dei vincitori 2019, donando il ricavato a Loris.

Per chi volesse contribuire ad aiutare il piccolo può farlo tramite bonifico bancario: Banca Unicredit – IBAN: IT 15C0200830450000420210071 – Intestato a Corine Lesieur – causale: Operazione Loris; Oppure tramite Paypal: operazione.loris@gmail.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here