martedì 27 Ottobre 2020

QUINCINETTO – Frana il Dipartimento della Protezione CIvile istituisce un tavolo di coordinamento per la riduzione del rischio

QUINCINETTO – Il Capo Dipartimento della Protezione Civile Angelo Borrelli ha presieduto oggi a Roma una riunione operativa per fare il punto sugli interventi per la riduzione dei rischi derivanti dal fenomeno franoso a monte della frazione Chiappetti di Quincinetto, che nei mesi scorsi ha reso necessaria la temporanea chiusura dell’autostrada A 5 Torino-Aosta.

All’incontro, tenutosi presso la sede del Dipartimento della Protezione Civile, hanno partecipato rappresentanti della Regione autonoma Valle d’Aosta e della Regione Piemonte, il Vicesindaco della Città Metropolitana di Torino Marco Marocco, rappresentanti del Comune di Quincinetto, del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, oltre ai gestori autostradali e agli esperti dell’Università di Firenze incaricati del monitoraggio del versante franoso.

Borrelli ha illustrato nel dettaglio le motivazioni per le quali non sono stati riscontrati, per ora, i presupposti per la dichiarazione dello stato di emergenza, dando la disponibilità per un approfondimento nel caso di nuovi elementi che possano modificare l’esito dell’istruttoria effettuata.

Nel corso della riunione, il Capo del Dipartimento della Protezione Civile ha proposto l’istituzione di un tavolo di coordinamento che permetta una maggiore condivisione e una migliore sinergia per l’attuazione degli interventi di protezione civile connessi al movimento della frana.

coferlungo

“Esprimiamo innanzitutto soddisfazione per l’attenzione che il dottor Borrelli ha dimostrato per il problema. – ha commentato al termine dell’incontro il Vicesindaco metropolitano Marco Marocco – Nelle prossime settimane lavoreremo per garantire che la viabilità provinciale e secondaria sia in grado di sopportare eventuali e certamente non auspicabili situazioni di emergenza”.

Il tavolo di coordinamento – chiamato a individuare la soluzione più idonea per ridurre il rischio – si riunirà nuovamente entro metà ottobre non appena verrà approvato lo studio di fattibilità commissionato dal Comune di Quincinetto per individuare le modalità di intervento sul versante interessato dal movimento franoso. “In tale occasione, – precisa il Vicesindaco Marocco – saremo in grado di presentare., insieme alla Regione Piemonte, un piano per l’adeguamento della viabilità provinciale”.

Original Marines
- Advertisement -

Leggi anche..

QUINCINETTO – La Città Metropolitana controllerà il ponte

QUINCINETTO - In una riunione che si è svolta ieri, mercoledì 30 settembre, in corso Inghilterra con l’amministrazione del comune di...

QUINCINETTO – Frana: concluso l’ampliamento della Sp 69 dir 1

QUINCINETTO - Sono conclusi i lavori di allargamento e adeguamento dell’asse stradale sulla Sp 69 dir 1 di Quincinetto dal km...

QUINCINETTO – La Regione al fianco del Comune per il nuovo ponte sulla Dora

QUINCINETTO - La Regione Piemonte sarà al fianco del comune di Quincinetto relativamente al nuovo ponte sulla Dora che, in caso...

QUINCINETTO – Salvati tre cani da caccia bloccati sulle montagne (FOTO)

QUINCINETTO - Delicato intervento effettuato dai tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese questo pomeriggio, sabato 6 giugno, per salvare tre...

QUINCINETTO – Frana: Confindustria e Regione si confrontano

QUINCINETTO - Il Presidente di Confindustria Piemonte, Fabio Ravanelli e l’assessore regionale ai trasporti Marco Gabusi hanno affrontato nuovamente la...

Ultime News

PIEMONTE – Covid: 1625 nuovi casi in Piemonte; 88 nuovi in Canavese

PIEMONTE – Il bollettino dell'Unità di Crisi della Regione Piemonte oggi, lunedì 26 ottobre, ha registrato 1625 persone positive in più...

CASTELLAMONTE – Il Comitato locale di Croce Rossa riattiva il servizio di consegna a domicilio

CASTELLAMONTE - In seguito al sensibile aumento del numero di contagi da SARS-CoV-2 sul territorio, la Croce Rossa Italiana – Comitato...

CANAVESE – Covid: ospedali periferici al collasso; Nursind: “Non possono reggere accessi da Torino”

CANAVESE - Sono in aumento il numero di pazienti covid positivi che sono costretti a ricorrere alle cure del personale sanitario...

CANAVESE – Si valuta l’attivazione due nuovi Punti di accesso diretto per i tamponi, dedicati alle scuole

CANAVESE - L’ASL TO4 sta valutando per l’attivazione di due nuovi Punti di accesso diretto per l’esecuzione di test rapidi (test...

IVREA – Sale sul tetto dell’auto e grida contro il balcone dell’ex titolare poi prende a calci la volante

IVREA – È salito, in piena notte, sul tetto di una vettura parcheggiata e ha iniziato ad inveire verso il balcone...