CUORGNÈ – “Non ho nessuna intenzione di farmi trascinare nell’ennesima polemica elettorale, non essendo, tra le altre cose candidato a nulla” diretta la risposta del Sindaco di Cuorgnè Beppe Pezzetto, alle dichiarazioni dell’Onorevole Francesca Bonomo (PD), circa l’evento organizzato dai Comuni di Cuorgnè e Rivara, che ha visto come ospite Alberto Cirio.

[su_slider source=”media: 179286,185895″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

L’Onorevole Bonomo aveva criticato l’iniziativa affermando: “Troviamo poco corretto che, in piena campagna elettorale, il nome del candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Piemonte, Alberto Cirio, in qualità di eurodeputato, compaia sul manifesto di presentazione di un’iniziativa organizzata dai Comuni di Rivara e Cuorgnè quando mancano poco meno di due mesi al voto e il Bur con i comizi elettorali è già stato pubblicato martedì 2 aprile». Il deputato canavesano del Partito Democratico si appella al Corecom: “L’articolo 9, comma 1, della legge numero 28 del 22 febbraio 2000 parla chiaro – afferma Bonomo – e riporta: “Dalla data di convocazione dei comizi elettorali e fino alla chiusura delle operazioni di voto è fatto divieto a tutte le amministrazioni pubbliche di svolgere attività di comunicazione, ad eccezione di quelle effettuate in forma impersonale ed indispensabili per l’efficace assolvimento delle proprie funzioni”. La promozione del convegno “ContributixTe” – che riporta tra l’altro in bella vista la fotografia dello stesso Cirio, invitato alla serata in qualità di eurodeputato – vìola chiaramente la norma. È questa la modalità con cui il centrodestra intende portare avanti la campagna elettorale? Noi non ci stiamo”.

[su_slider source=”media: 185977″ limit=”100″ width=”1620″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Ed ecco la risposta di Pezzetto: “Giusto per chiarire, e possono testimoniarlo i molti imprenditori presenti all’incontro, si è parlato delle opportunità dei finanziamenti europei e non di politica elettorale, l’evento era stato comunque richiesto ed organizzato da tempo e segue già altri incontri recentemente svolti sul territorio – conclude il Sindaco Pezzetto – recentemente sono stato attaccato dal centro destra per una foto con Bonomo- Rostagno, adesso polemica di Bonomo (Partito Democratico) per incontro, foto inclusa con Cirio – Quarelli, mi domando se il problema non stia nel fatto che vengo male in foto. E per la cronaca: recentemente a Belmonte ho fatto una foto anche con il vicesindaco della Città Metropolitana Marocco (Cinquestelle) … giusto per par condicio. Sdrammatizza con la consueta ironia il Sindaco della Citta delle 2 Torri.”

Alberto Cirio ha raccolto anche l’invito di Gianluca Quarelli e dei suoi colleghi Sindaci del Canavese per visitare il Sacro Monte dopo il recente incendio che ha devastato gran parte del suo parco naturale.

[su_slider source=”media: 179291,179285″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Don Gianluca della parrocchia di Cuorgnè, ha aperto le porte del Monastero e della Chiesa per mostrare a Cirio e alla delegazione le bellezze e i reperti storici di questo sito riconosciuto dall’Unesco.

La Regione Piemonte ha stanziato i fondi per l’acquisizione della proprietà da parte dell’Unione Montana Val Gallenca ma resta il problema del “dopo”; quale futuro avrà questo sito?

Cirio si è soffermato in particolare su questo aspetto con la promessa, nell’ipotesi di un suo insediamento alla prima poltrona della Regione, di un interessamento diretto nella promozione dello sviluppo del turismo religioso a vantaggio di tutto il territorio.

[su_slider source=”media: 185953″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here