CASTELLAMONTE – Lo scorso 3 gennaio i Sindaci hanno chiesto un incontro diretto con l’Agenzia per la sicurezza delle ferrovie, nonché uno urgente con l’amministratore delegato di Gtt, in merito ai disservizi della Ferrovia Canavesana.

[rev_slider alias=”paonessa”]

Anche il Sindaco Pasquale Mazza, si unisce a questa richiesta. È di oggi, infatti, la notizia della lettera che ha inviato a Regione, Gtt, Asnf, Agenzia per la Mobilità Piemontese, al Bacino Metropolitano dell’Agenzia per la Mobilità Piemontese e alla Città Metropolitana, per sottolineare le problematiche nella tratta Castellamonte-Torino, già accennate durante la recente assemblea tenutasi a Rivarolo, in quanto talvolta, a causa del ritardo dei pullman con partenza da Castellamonte, gli utenti giunti a Rivarolo non possono usufruire del servizio ferroviario dovendo così aspettare la corsa successiva.

[su_slider source=”media: 175353,162328″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Viceversa, in caso di ritardo del treno proveniente da Torino, i passeggeri diretti a Castellamonte non trovano più il pullman in stazione a Rivarolo e devono aspettare la corsa successiva o dovendo provvedere con altri mezzi, magari privati, aumentando traffico e smog in città.

[su_slider source=”media: 119356,147401,144690″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[rev_slider alias=”urb”]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here