SCI – È l’autunno del 1968: una sera Pier Carlo, Toni e altri ragazzi giocano ai 4 Cantoni a Superga e salta fuori una proposta: “Perché non ci inventiamo qualcosa per stare insieme?”.

L’idea è quella di organizzare gite in montagna. Le prime gite sulla neve vengono programmate con l’aiuto di don Aldo Bertinetti e di don Beppe Vietto, viceparroci della parrocchia di San Giuseppe Cafasso. Il fratello di Pier Carlo Iacopini, insegnante a Claviere, è il “punto d’appoggio” montano del neonato Sci Club “La Valanga”, la cui prima sede non può che essere in parrocchia. Si parte la domenica presto, per andare a respirare un po’ d’aria buona e imparare a sciare. Al ritorno a Torino, don Aldo celebra la Messa, per consentire ai gitanti di non perdere il sacramento domenicale.

nfimpiantibanner
coferbanner

In cinquant’anni di storia il sodalizio ha rinunciato all’articolo davanti al nome, ha cambiato sede, spostandosi nella parrocchia San Vincenzo De Paoli, è diventato in pochi anni un nucleo di aggregazione importante per Borgo Vittoria. È con legittimo orgoglio che i fondatori e i dirigenti si apprestano a celebrare i cinquant’anni di un’attività che è iniziata con l’organizzazione di gite in Italia e all’estero, è proseguitacon l’organizzazione di corsi di nuoto, calcio (con la costituzione dell’associazione sportiva Luini), pallavolo, tennis, ginnastica e tante altre discipline ed è infine approdataall’organizzazione di eventi nazionali e internazionali. Negli ultimi undici anni il “Valanga” ha organizzato i Campionati italiani di skiroll a Pragelato, Cesana e Sestriere nel 2007, la Coppa del Mondo nelle medesime località nel 2008 e a Torino nel 2011, la Coppa Italia nel 2015 nel parco del Valentino e in via Roma a Torino.

Il “Valanga” e i suoi soci sono stati protagonisti di importanti momenti di aggregazione, organizzando eventi nel loro quartiere e in tutta la città e partecipando come volontari all’organizzazione delle Olimpiadi Invernali del 2006 e dei test Event dell’anno precedente.

ilbere
Tritapepe

I dirigenti e i soci dello sci club nato in un sottochiesa e diventato una delle più importanti società sportive torinesi si apprestano a festeggiare il cinquantenario con una serie di eventi che sono patrocinati dalla Città Metropolitana e che iniziano con un concerto della corale Città di Borgaro e del quartetto d’archi Classic Soul Ensemble, in programma sabato 20 ottobre alle 20,45 nella parrocchia San Giuseppe Cafasso di corso Grosseto 72. L’ingresso è ad invito, da ritirare insieme al programma della serata in via Campiglia 25, dove ha sede la segreteria organizzativa dello sci club, aperta tutti i giorni dalle 15 alle 19 e contattabile ai numeri telefonici 011-213930 e 011-7397256. Sempre sabato 20, alle 18, si celebra una Messa per tutti i soci e simpatizzanti nella chiesa parrocchiale. Nel mese di novembre si terrà una serata per la consegna di targhe ricordo, la presentazione del libro che celebra il cinquantenario e la presentazione della stagione 2018-2019, in cui sono già programmati il concerto di Natale, tornei di varie discipline, una mostra fotografica, un concorso fotografico e uno di pittura, il Trofeo Valanga di sci alpino in marzo a Claviere e una rievocazione storica nel mese di maggio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here