TORINO – Il 10 maggio in occasione del Salone Internazionale del libro, Sara Fiorentino, sorella di Stefania e zia della piccola Bea, presenterà il suo primo libro, edito dalla Pathos edizioni.

Un libro autobiografico che racconta il coraggio di Stefania, definita una guerriera per la sua forza nell’affrontare assieme al marito Alessandro la difficile situazione, resa ancora più grave dopo che gli era stato diagnosticato il cancro. Stefania non si è mai arresa ha continuato a combattere e lottare contro la malattia senza mai far mancare nulla alla sua piccola principessa.

ilbere
gymtonic

Ha lottato per portare avanti il suo progetto, tramite l’associazione “Il mondo di Bea”, per sostenere tutti quei bambini bisognosi di ausili o di cure. Ed è per questo che la sua breve vita e quella di sua figlia continueranno a vivere attraverso l’associazione che sarà d’aiuto a tutti coloro che realmente ne avranno bisogno.

Ed è per questa sensibilità della famiglia Naso, che la zia Sara il 14 aprile sarà a Pescara a ritirare il premio “Sì all’Uomo”, conferito dall’associazione “Domenico Allegrino”. Premio che viene assegnato a quelle persone che, attraverso gesti particolari e quotidiani, celebrano il valore della vita, e tra le candidature di questa edizione c’era anche quella in memoria di Stefania, per il significato della sua coraggiosa testimonianza.

“Sono orgogliosa e felicissima di ritirare a suo nome questo importante riconoscimento. – Dichiara Sara – Stefania e Bea vivranno attraverso questi aiuti e il loro ricordo resterà scolpito nella memoria e nei cuori di tutti noi.”

growupcerimonie
Allianz 2 modifica jpeg

 

 

Tritapepe
Pandolfini
primocontattolungonuovapertura

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here