CASTELLAMONTE – Per il secondo anno consecutivo, dopo una pausa lunga 21 anni, per le strade della frazione di Sant’Anna Boschi è tornato il Carlevè dij Buscarin, organizzato nelle giornate di sabato 24 e domenica 25 marzo dall’associazione Boschinfesta.

“Siamo partiti nel corso della mattinata di domenica con la distribuzione dei fagioli grassi in piazza Sant’Anna- spiega Luca Peinetti, vicepresidente di Boschinfesta- Nel pomeriggio ha avuto luogo la sfilata a cui hanno partecipato vari gruppi allegorici che si sono potuti ristorare nei punti predisposti dall’organizzazione assaggiando specialità come il vin brulè, salame di patate, fagioli. Al termine del giro carnevalesco per le vie della borgata i divertimenti dedicati ai più piccoli, come la rottura della pignatta, lo strabiuk: tra le novità anche un gioco medievale”

ilbere
gymtonic

“Ringrazio tutti quelli che hanno contribuito per la riuscita di questo Carnevale. Siamo una piccola realtà ma stiamo provando a creare momenti aggregativi per le persone della frazione. Boschinfesta c’è e sono felice che ci sia un gruppo così unito e propositivo” conclude Luca Peinetti.

L’Associazione Boschinfesta ha consegnata una targa a Giovanni Gaudi, Presidente e cofondatore della Pro Loco Boschierese, dal 1986 al 1995, instancabile artefice delle più svariate iniziative sociali del Paese.

 

GUARDA IL VIDEO

growupcerimonie
giuanun
Allianz 2 modifica jpeg

GUARDA LE FOTO

 

Tritapepe
Pandolfini
primocontattolungonuovapertura

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here