BOXE – Vittoria sofferta, ma meritata, per il pugile professionistico rivarolese della Skull boxe Canavesana Team Furlan, Francesco Tartaro, che nella categoria dei medi nella serata di venerdì 23 febbraio ha sconfitto il pugile serbo Sladjan Dragisic.

Un incontro sulle otto riprese che è stato combattuto e intenso per tutta la durata del match. Non facile per Tartaro che, dopo aver iniziato con un buon primo round, ha avuto un momento di grande difficoltà nel secondo: dopo un minuto un preciso colpo del serbo trova il varco giusto e Tartaro va al tappetto; dopo il conteggio nel proseguo della ripresa arriva un’altra azione dell’avversario di Francesco che riesce nuovamente metterlo al tappetto.

[su_slider source=”media: 143165,125676,140168″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Ma le cose mutano dal terzo round. Tartaro si riprende e riesce a sua volta a trovare l’azione giusta per mettere al tappetto Dragisic; da questo momento l’incontro si mette a favore del pugile canavesano che, grazie anche ad una preparazione fisica perfetta, mette in difficoltà il suo avversario che subisce anche un richiamo ufficiale per la testa bassa e, nonostante non riesca a chiudere la sfida prima del limite, trova quasi sempre le combinazioni che lo portano a vincere gli ultimi round.

Alla fine i giudici assegnano la giusta vittoria a Tartaro con quattro punti di vantaggio sul suo avversario. Certamente importante è la vittoria e la prestazione, anche se bisogna curare gli aspetti che hanno portato ai due conteggi di inizio incontro. La serata di Grugliasco era incentrata sull’incontro valido per il vacante titolo italiano dei pesi piuma sulle dieci riprese, è giunta la vittoria per il pugile piemontese di Cambiano Francesco Gandelli che ha superato ai punti il romano Emiliano Salvini, netta la superiorità di Gandelli che ha saputo mettere a frutto la sua maggior mobilità e incisività, che non hanno mai permesso al romano di poter ribattere con continuità.

[su_slider source=”media: 144756,139264,132564″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

I cartellini dei giudici hanno assegnato questi punteggi: 99-92, 99-91 e 98-93.

Per la Skull boxe Canavesana Team Furlan hanno combattuto anche i due pugili professionisti di Asti, tra i pesi superwelter; Erik Lazzarato ha continuato a mantenere la sua imbattibilità con l’ottava vittoria da professionista e ha superato su sei riprese un altro pugile serbo, Ognjen Raukovic. Invece nella categoria dei super gallo Hassan Nourdine ha centrato la nona vittoria in carriera, sulla distanza di otto riprese e ha vinto contro il serbo Milan Delic. La serata è stata organizzata dalla Boxe Loreni e si è svolta a Grugliasco nell’impianto del teatro a tenda di via Tiziano Lanza.

[su_slider source=”media: 100996,100993,109272″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

GUARDA IL VIDEO


[su_slider source=”media: 144690,144691,144835″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

GUARDA LE FOTO

[su_slider source=”media: 119356,116078,109265″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here