lunedì 1 Marzo 2021

CIRIÈ – Stato di agitazione per i lavoratori della Tristone – Cooper Standar (VIDEO)

CIRIÈ – Giorni duri per l’occupazione. Infatti da oltre tre mesi leditte aderenti alla Federazione Gomma Plastica sono in stato di agitazione per la non osservanza da parte della federazione di riconoscere la tranche contrattuale di 19 euro che avrebbe dovuto essere erogata a partire da gennaio 2018.

[su_slider source=”media: 125676,140168″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Questi in sostanza erano gli accordi che i Sindacati avevano sottoscritto con Confindustria e Federazione Gomma Plastica. A margine della manifestazione nazionale indetta dalle organizzazioni sindacali nazionali a Milano il 15 gennaio 2018, il segretario nazionale Uiltec Paolo Pirani aveva dichiarato: “Si tratta di uno scippo, andremo avanti con la lotta. Non tutte le aziende stanno eseguendo le disposizioni della Federazione Gomma Plastica di trattenere i 19 euro dalla busta paga dei lavoratori, perché si tratta di una posizione impraticabile”.

[su_slider source=”media: 141879,139264,132564″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Prosegue Pirani: “Nel contratto era stato stabilito che si sarebbe verificata la permanenza di eventuali scostamenti inflattivi nei minimi o che si sarebbe decisa la destinazione e la ricollocazione di essi in altri istituti, ma mai lo scippo. Non si può pensare di sottoscrivere un contratto e poi venire meno agli impegni togliendo i soldi dalle buste paga dei lavoratori, che sono il vero valore delle aziende, e per i quali anche 19 euro sono importanti. Si pensi che le relazioni sindacali siano un orpello inutile e questo sta provocando una severa e determinata reazione delle persone disposte ad andare fino in fondo in questa lotta per difendere le proprie conquiste, tra cui il salario, ma soprattutto il Contratto Nazionale di Lavoro”. Oggi, giovedì 8 febbraio, qui davanti ai cancelli dello stabilimento ciriacese erano presenti oltre ai lavoratori anche le organizzazioni sindacali Ultec con il loro rappresentante Pietro Pane, Gianni Busichella Cgil e Valter Dughera Cisl tutti uniti per difendere il salario dei lavoratori.

[su_slider source=”media: 100996,100993,109272″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

GUARDA IL VIDEO

[su_slider source=”media: 119356,116078,109265″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Leggi anche...