domenica 1 Agosto 2021
domenica, Agosto 1, 2021
spot_img

VOLPIANO – Bilancio in Consiglio comunale, fondi per i contratti d’affitto assistiti e l’arredo urbano

Approvato il piano finanziario per la Tari, poco meno di 3milioni spesi per la raccolta rifiuti

VOLPIANO – Nel Consiglio comunale di ieri sono state approvate numerose disposizioni di carattere finanziario, a partire dalla variazione di assestamento sul bilancio 2017/2019.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

L’assessore Panichelli ha evidenziato la destinazione di 70mila euro di avanzo di amministrazione per l’arredo urbano di aree commerciali (50mila euro) e per incarichi di progettazione di opere pubbliche (20mila euro), e l’aumento a 39mila euro (+4mila euro) dei fondi per i contratti d’affitto assistiti per le famiglie in difficoltà. È stata inoltre approvata la nomina del Collegio dei revisori dei conti, con un aumento di spesa di 8mila euro all’anno: «Il Comune di Volpiano – ha commentato l’assessore al Bilancio Giovanni Panichelli – ha deciso di applicare l’importo minimo dei compensi previsti dalla legge per i revisori dei conti per la fascia di popolazione del nostro comune».

[su_slider source=”media: 133622,132535,125676,110138″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Ampio spazio è stato dedicato alla Tari, la tassa sui rifiuti, con l’esame del piano finanziario che prevede per il 2018 una spesa di 2 milioni e 997mila euro, sostanzialmente invariata rispetto al 2017. «La bonifica della banca dati – ha dichiarato l’assessore Panichelli – ha portato a una più efficiente determinazione della base imponibile per le utenze non domestiche». Il conferimento dei rifiuti nel 2017 è in aumento rispetto al 2016, sebbene meno nella raccolta indifferenziata rispetto alla differenziata. Sono state apportate alcune modifiche al regolamento sulla Tari, come la riduzione del 70% della tariffa per i redditi Isee tra 3mila euro e 5mila e 200 euro.

[su_slider source=”media: 119356,116078,109265,132564″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

L’assessore Panichelli ha inoltre riportato il comunicato del Consorzio di Bacino 16, nel quale si specifica di «non avere mai applicato, sin dall’istituzione della Tari, la quota variabile sulle pertinenze della abitazioni» e, di conseguenza, «negli avvisi di pagamento della Tari non si sono verificate duplicazioni di tassazione o addebiti ingiustificati».

[su_slider source=”media: 133233″ limit=”100″ link=”image” target=”blank” width=”1600″ height=”220″ title=”no” arrows=”no” pages=”no” mousewheel=”no” autoplay=”0″]

Giovanni Panichelli

[su_slider source=”media: 130212″ limit=”100″ link=”image” target=”blank” width=”1600″ height=”220″ title=”no” arrows=”no” pages=”no” mousewheel=”no” autoplay=”0″]

 

[su_slider source=”media: 100996,100993,109272″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img