PODISMO – In questo fine settimana due le corse podistiche che si sono svolte per il circuito podistico canavesano. Nell’ultima gara si è gareggiato a Vauda, invece nella frazione Montestrutto di Settimo Vittone si è svolta il 1000 in notTurna.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Nell’ultima prova del diciassettesimo circuito canavesano di podismo per la Uisp si è gareggiato a Vauda Canavese nell’undicesima edizione della Stracollinare di quindici chilometri con 200 partecipanti e organizzata dalla Pro Loco di Vauda e dalla Durbano Gas Energy Rivarolo, è giunto il successo di Claudio Cabodi (Cafasse) che ha conquistato anche il traguardo volante di Barbania, ha impiegato a completare la sua fatica con il tempo di 56’ 58”, ed ha preceduto di trentasei secondi Vittorio Zungri (Alpea Ellena Bairo) giunto secondo, terzo piazza del podio per Giuliano Caresio (Durban gas Energy Rivarolo) staccato di 1’ 31”, quarto giungeva Enrico Cigna (Dora Baltea) che era attardato di 1’ 56”, e quinto si piazzava Rocco Blonda (Usa Cafasse) a 1’ 59”. In campo femminile prima giungeva Rosita Ferrara (Team Peretti) con il tempo di ‘un’ora dieci minuti e quarantun secondi , seconda era Monica Brancaleoni (Durbano Gas Energy Rivarolo) staccata di 1’ 46”, terza si classificava in campo femminile Mirella Bioletti (USA Cafasse) staccata di 3’ 27”. Quarta Rosella De Toma (Runcard) a 3’ 56”, e quinta Monica Canepa (Durbano Gas Energy Rivarolo) a 4’ 37”. Tra le società successo del Durbano Gas Energy Rivarolo con 448 punti ha preceduto l’Alpea Ellena Bairo con 425 giunta seconda, lotta per la terza piazza Equilibra running team precedeva con 199 il Venturoli quarto con 150 e quinta la Dora Baltea con 131.

[su_slider source=”media: 125676,110138,119356″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

 

Nella seconda edizione della corsa di 6,2 chilometri che si è svolta dalla frazione Montestrutto di Settimo Vittone sino a San Giacomo di Andrate con un dislivello di mille metri e valida come “1000 in notTurna” al via 160 atleti. Primi tre posti in classifica per tre atleti del Pont Saint Martin, primo giungeva Mathieu Brunod che ha completato il non facile percorso in 45′ 27″, ha preceduto il vincitore della scorsa edizione Matteo Savin di trentadue secondi, terzo giungeva Pierre Yves Oddone giunto attardato di 1′ 29″. Nella classifica vi era poi al quarto posto Emanuele Coda (Monterosa) attardato 3′ 52″, quinto si classificava Enzo Peraldo (Valsesia) staccato di oltre quattro minuti. Al settimo posto assoluto la prima donna che era Katarzyna Kuzminska (Libertas Forno SB) con il tempo di 50’ 23” ed ha preceduto la vincitrice della scorsa edizione la pluricampionessa del triathlon Charlotte Bonin (Sandro Calvesi) giunta attardata di 1’ 36”. A completare il podio terza si classificava Sonia Glarey (Pont Saint Martin) a sei primi dalla prima donna, seguivano giunte quasi appaiate; Elisa Arvat (Pont Saint Martin) quarta e Marcella Belletti (GPA Pollone) quinta a quasi otto primi dalla prima donna.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here