CHIVASSO – Nuova riunione sulla gestione del complesso di discariche della regione Pozzo/Fornace Slet di Chivasso lunedì 31 luglio nella Prefettura di Torino, alla presenza dei rappresentanti di Regione Piemonte, Città metropolitana di Torino, Città di Chivasso, Arpa e Ato Rifiuti, oltre a quelli di Seta Spa e Smc Srl, società titolari delle autorizzazioni relative agli impianti.

Advertising App ON 2

Arpa Piemonte, sulla base delle verifiche recentemente effettuate, ha confermato l’assenza di problemi di inquinamento presso il pozzo idropotabile di località Baragino, situato a valle delle discariche. Tuttavia, il Comune di Chivasso e le Amministrazioni presenti hanno nuovamente manifestato le proprie preoccupazioni in merito alla gestione del complesso di discariche di Chivasso, anche in relazione agli esiti del sopralluogo svolto da Arpa Piemonte stessa il 18 luglio scorso.

In quell’occasione, infatti, sono emersi significativi problemi di gestione del percolato in tutte le discariche del complesso (Chivasso 0-1-2-3), con conseguente violazione delle prescrizioni autorizzative delle discariche Chivasso 0 (Seta Spa) e Chivasso 3 (Smc Srl) e mancato rispetto degli obiettivi di bonifica approvati dal Comune di Chivasso per le discariche Chivasso 1-2 (Smc Srl). Violazioni e mancanze che hanno portato, mercoledì 26 luglio, all’emanazione di due provvedimenti di diffida da parte della Città metropolitana di Torino nei confronti di Seta e di Smc. Inoltre, nella riunione è stato evidenziato che, sulla base dei pareri già trasmessi dalla Città metropolitana di Torino e dall’Arpa al Comune di Chivasso, non sono risultate accettabili le considerazioni formulate con una nota del 14 luglio da Smc in merito al raggiungimento degli obiettivi di bonifica nell’ambito del procedimento in corso presso le discariche Chivasso1-2.

Associazione Primo Contatto definitivo 700X100
Allianz 2 modifica jpeg

Le Amministrazioni intervenute, e in particolare la Città di Chivasso, hanno poi manifestato la necessità di un rapido completamento dei volumi residui disponibili nella discarica Chivasso 0, anche allo scopo di garantire l’avvio delle operazioni di chiusura definitiva della discarica e la conseguente riduzione della produzione di percolato.

Le società Seta e Smc hanno fornito alle Amministrazioni presenti nuove rassicurazioni circa l’adozione di provvedimenti urgenti per la soluzione dei problemi gestionali evidenziati. In particolare, Seta ha comunicato di avere adottato interventi sostitutivi urgenti nei confronti del concessionario Smc nella gestione del percolato prodotto dalla discarica Chivasso 0, con riduzione del relativo battente. Anche Smc ha annunciato l’adozione di provvedimenti gestionali, compatibilmente con le risorse finanziarie disponibili.

Monalisa Ozegna 700×100 2
Monalisa Ozegna ok 700×100

Le Amministrazioni presenti alla riunione hanno quindi concordato sulla necessità che Smc e Seta presentino tempestivamente un programma dettagliato di smaltimento del percolato prodotto dalle discariche nei mesi di agosto e settembre, con l’indicazione dei quantitativi previsti e della riduzione attesa dei relativi battenti, nonché con l’aggiornamento delle informazioni gestionali fornite dalle società medesime in sede di riunione. Richieste successivamente formalizzate con nota scritta della Città metropolitana datata 31 luglio 2017.
Al termine dell’incontro i partecipanti  hanno concordato di riconvocarsi tra la fine di agosto e l’inizio di settembre.

Banner_730x100
Original Marines
mafish nuovo 730×100

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here