OGLIANICO / BUSANO – Misura cautelare degli arresti domiciliari scattati per una donna di 48 anni di San Francesco Benne di Oglianico, per atti persecutori.

I fatti risalgono al 2013. In seguito ad una relazione occasionale durata pochi mesi e poi interrotta, la donna ha iniziato a pedinare e inviare messaggi continui ad un 51enne di Busano. Atti che si sono riversati anche nei confronti della compagna dell’uomo. Le azioni di stalking sono aumentate aggiungendo una serie di danneggiamenti alle autovetture della coppia.

Advertising App ON 2

Lo scorso 24 maggio, su ordinanza di Stefania Cugge del Tribunale di Ivrea, i Carabinieri di Rivara hanno notificato alla donna il divieto di avvicinarsi a Busano e alla coppia. La 48enne ha violato l’ordinanza, e a distanza di un mese circa, le è stato notificato l’obbligo di dimora con il solo permesso di recarsi al lavoro a San Ponso. Anche quest’ordinanza è stata violata. L’altro ieri l’ennesima notifica dai Carabinieri di Rivara di misura cautelare questa volta di arresti domiciliari presso la sua abitazione.

Banner_730x100
Original Marines
mafish nuovo 730×100
Monalisa Ozegna 700×100 2
Monalisa Ozegna ok 700×100
Associazione Primo Contatto definitivo 700X100

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here