mercoledì 27 Gennaio 2021

TORINO – Venerdì 30 giugno: sindacati uniti per parlare delle criticità del numero unico

 

TORINO – Lo scorso 23 giugno i sindacati di Polizia (SIULP), dei Vigili del Fuoco (CONAPO) e degli Infermieri (NURSIND), si sono incontrati per un’iniziativa congiunta.

Il motivo, senza precedenti, è dovuto alle criticità del nuovo servizio 112 NUE. I Sindacati affermano che la “Centrale Unica di Risposta, CUR, è un moltiplicatore di sprechi ed inefficienze che mettono a rischio la sicurezza dei cittadini; l’introduzione di un passaggio in più ha allungato i tempi di risposta, secondo una strategia scellerata che ha di fatto moltiplicato le criticità e i rischi.

Le sale Operative non sono “centralini”, come alcune etichette superficiali hanno sempre lasciato intendere, bensì luoghi strategici, dove le decisioni devono essere rapidissime, con poche notizie a disposizione.”

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Le sale Operative cominciano il soccorso all’atto di “alzare la cornetta” spesso facendo la differenza tra la vita e la morte prima dell’arrivo sulla scena.

“Esistono soluzioni alternative, applicabili a costo zero che permetterebbero alla macchina dei soccorsi di muoversi in tempi rapidissimi e in modo appropriato.”

Per questi motivi venerdì 30 giugno è stato indetto dai Sindacati, un’importante conferenza stampa sul tema. La conferenza è in programma alle 11,30 presso la Cascina Marchesa, Circoscrizione 6, in corso Vercelli 141/7

[su_slider source=”media: 100996,100993,116078″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[su_slider source=”media: 109265,109272″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[su_slider source=”media: 110138″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Leggi anche...