giovedì 29 Settembre 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

TORINO / CANAVESE – “Reddito nazionale di natalità, manifesti in tutta Torino e provincia”

50 i manifesti affissi a Venaria, e altrettanti a Ivrea

TORINO / CANAVESE – Nella notte tra mercoledì e giovedì a Torino, Venaria e Ivrea sono stati affissi migliaia di manifesti con la proposta di legge di iniziativa popolare relativa al reddito nazionale di natalità.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

CasaPound, in un breve e coinciso comunicato, dichiara: “la proposta di legge di iniziativa popolare prevede che i bambini nati da genitori italiani ricevano 500 euro al mese fino al compimento dei 16 anni.”

“Il provvedimento andrebbe poi finanziato tagliando i fondi destinati alle cooperative che lucrano sull’immigrazione e al mantenimento degli immigrati nei centri d’accoglienza.”
“Dai primi riscontri che abbiamo dai banchetti in tutta Italia – spiega CasaPound – la popolazione sta rispondendo con entusiasmo a una proposta percepita come concreta, necessaria e lungimirante, oltre che perfettamente praticabile. Gli italiani sono stanchi di una politica che pensa sempre prima agli altri, occorre sostenere le famiglie italiane e i loro bambini. È per questo che non ci fermeremo finché non avremo i numeri per portare la nostra proposta in Parlamento e fare del Reddito nazionale di natalità una legge dello Stato”.

[su_slider source=”media: 99550″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[su_slider source=”media: 100996,100993,100995″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

 

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img