domenica 17 Gennaio 2021

INTERVISTA AD ANTONELLA HROPICH CO-AUTRICE DI “VITTIMA DI MILLE INGIUSTIZIE”

Incontriamo Antonella Hropich che ci racconta del suo primo libro dal titolo: “Vittima di mille ingiustizie” di Alessandra ed Antonella Hropich, edizioni you can print.

Domanda: Come mai hai scritto questo libro e perché ti definisci :”vittima”?
Risposta: Ho scritto, seppur con grande sdegno ed orrore questo libro, insieme a mia sorella per ricordare fatti davvero vergognosi vissuti nella mia infanzia e che vivo ancora oggi. Sono vittima perché sono sempre stata una persona perbene, onesta e precisa. Ma, nella vita, ho imparato che i bulli, i gradassi e gli sfacciati vanno sempre avanti mentre, chi, come me, é onesto e preciso, resta in finestra come un fesso.

Domanda: Tu ritieni i prepotenti come persone sicure?
Risposta: Assolutamente no, i prepotenti sono persone che valgono zero. Ma, proprio le nullità si attivano per scavalcare chi é migliore di loro.

Domanda: Cosa, ritieni, possa insegnare la tua storia di prepotenze?
Risposta: Credo di poter dire moltissimo e di poter aiutare a riconoscere i prepotenti. Attenzione dunque a riconoscerli prima di diventare vittime.

Domanda: Gli episodi di cui parli, si riferiscono ad un momento preciso oppure hai incontrato prepotenti sempre?
Risposta: Da piccola osservavo coetanee perfide e cattive, talvolta peggiori di acide donne maestre di perfidia.

Domanda: Quindi la cattiveria la si incontra sin da piccoli?
Risposta: Già a scuola si incontrano compagne insicure, ragazzine che non si piacciono. Io ne ero circondata e nulla é più triste di vedere delle ragazzine coalizzate contro qualcuna che prendono di mira.

Domanda: Cosa hai imparato dalle persone prepotenti, se ti hanno insegnato qualcosa?
Risposta: Dai bulli a scuola ai prepotenti di oggi ho imparato la guerra che hanno dentro. I prepotenti cercano di scavare l’ altrui autostima perché non stimano loro stessi. Oggi mi sento certa di poter aiutare a riconoscere un prepotente e neutralizzarlo. Ma vorrei che lo facessero tutti perché la prepotenza uccide la vittima psicologicamente. Meglio accorgersi in tempo e, questo libro, é di aiuto in tal senso.

http://www.youcanprint.it/youcanprint-libreria/narrativa/vittima-di-mille-ingiustizie-ebook.html

Leggi anche...