venerdì 7 Maggio 2021

CREMONA / AUTOMOBILISMO – Trofeo A112 Abarth Yokohama: Cochis nella notte di Cremona

CREMONA / AUTOMOBILISMO – Tradizionale tappa di metà estate per il Trofeo A112 Abarth – Yokohama col Circuito di Cremona che dopo quattro anni è tornato a corrersi in gran parte di notte e anche nel quinto round del Trofeo non sono mancati i colpi di scena!

[su_custom_gallery source=”media: 77634″ limit=”100″ link=”custom” width=”730″ height=”120″ title=”never”]GUARDA LE FOTO[/su_custom_gallery]

Tutti verificati i tredici iscritti, hanno preso il via dalla splendida Piazza del Comune in centro a Cremona per dirigersi poi verso le tre prove in programma. Maurizio Cochis e Milva Manganone partono con passo deciso firmando la speciale d’apertura “Vernasca” con Massimo Gallione e Luigi Cavagnetto in scia, seguiti da Lisa Meggiarin e Silvia Gallotti, terze; la gara delle due ragazze, però, dura poco in quanto incappano in un’uscita di strada nella successiva “Pellegrino” ed il ritiro è inevitabile.

La terza speciale “Bore” registra un altro colpo di scena col ritiro di Gallione a fine prova per problemi personali e sempre nell’inedito tratto un cappottamento mette fine alla gara di Antonello Pinzoni e Roberto Sapgnoli; fortunatamente nessun problema per l’equipaggio. Cochis si ritrova la strada spianata ed inanella una serie di tempi notevoli che alla fine gli varranno l’undicesima prestazione nell’ipotetica classifica assoluta del rally storico. Nonostante la giornata non brillante, Matteo Armellini sempre in coppia con Luca Mengon, porta la sua A112 Abarth sul secondo gradino del podio e mantiene il comando dell’assoluta anche se con soli due punti sul rimontante Cochis.

In terza posizione un regolare Enrico Canetti in coppia con Luca Lucini agguanta il suo primo podio e nell’assoluta si avvicina sensibilmente al quarta posizione. Quarta piazza in gara per Thierry Cheney e Andrea Piano che confermano quanto di buono visto il mese scorso al Lana; alle loro spalle un soddisfatto Cristiano De Rossi il quale, in coppia con Maurizio Palazzo, coglie il primo arrivo stagionale precedendo il cugino Giuseppe Cazziolato, sesto assieme ad Emanuela Zago. Settima posizione per Fabio Vezzola ed Anna Ferro e classifica che si chiude con le due vetture di “Gruppo 1” con l’esemplare di Giorgio Pesavento e Andrea Fiorin che ha la meglio su quello degli esordienti Marino e Matteo Labirinti. All’appello manca anche l’altro equipaggio debuttante formato da Mauro Doria ed Alberto Porzio ritirati sulla quarta prova.

L’esito della gara lombarda presenta ora una classifica che lascia presagire un finale “sprint” come già avvenuto in edizioni precedenti: grazie alle due vittorie consecutive, Cochis e Manganone riducono lo svantaggio su Armellini e Mengon a soli due punti e presumibilmente saranno loro a giocarsi il titolo nella duplice sfida di metà settembre al Rallye Elba; il giovane trentino si è comunque già aggiudicato il titolo “under 28”.

La classifica dopo il Circuito di Cremona: 1. Armellini 57, 2. Cochis 55, 3. Gallione 40, 4. Meggiarin 38, 5. Canetti 35.

Per tutti gli approfondimenti: www.obiettivonews.it

 

[su_custom_gallery source=”media: 74507″ limit=”100″ link=”custom” width=”730″ height=”100″ title=”never”]GUARDA LE FOTO[/su_custom_gallery]

 

[su_custom_gallery source=”media: 77377″ limit=”100″ link=”custom” width=”730″ height=”100″ title=”never”]GUARDA LE FOTO[/su_custom_gallery]

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img