VALPERGA – Un’occasione irripetibile per tutti gli amanti del grande Teatro. Arriva a Valperga la compagnia toscana “I Sacchi si sabbia”, attiva da oltre un ventennio e insignita dei più importanti riconoscimenti teatrali nazionali. 20 febbraio valperga (Rid)

“Sandokan o la fine dell’avventura” è uno spettacolo ispirato a “Le tigri di Mompracem” di Emilio Salgari. Dunque atmosfere esotiche, animali feroci, mari in burrasca? Sì, ma tutto dentro una cucina. Infatti tra coltelli e cipolle, mestoli/sciabola e bombardamenti di fagioli, prendono vita in maniera esilarante e intelligente i mirabolanti racconti del più grande romanziere d’avventura, che com’è noto scrisse le sue opere senza mai visitare i luoghi reali in cui sono ambientate.

Uno spettacolo che ha suscitato gli entusiasmi della critica e del pubblico in quasi duecento repliche in giro per l’Italia, e che si è aggiudicato un premio speciale UBU (l’”Oscar” del teatro italiano) per la sua originalità. “Sandokan” è capace di far ridere e di appassionare con un linguaggio a più livelli che risulta coinvolgente per tutti, dai ragazzi che si approcciano per le prime volte al teatro fino agli adulti più esperti, allargando il confine della nostra immaginazione.

Se per i Sacchi di Sabbia è la prima volta a Valperga, per Salgari si tratta quasi di un “ritorno a casa”: egli infatti visse diversi anni a Cuorgné, e amò in modo particolare il Canavese. Una ragione in più per riservare a questo meraviglioso spettacolo l’ attenzione e l’accoglienza che merita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here