IVREA – Per la difesa della Costituzione repubblicana nata dalla Resistenza, si è costituito il 24 febbraio 2015 il Coordinamento Democrazia Costituzionale che ha dato vita al “Comitato per il NO nel referendum sulle modifiche alla Costituzione” presieduto da Gustavo Zagrebelsky. Su sollecitazione del Coordinamento Nazionale stanno ora nascendo numerosi comitati locali.

“La (contro)riforma Costituzionale – afferma il gruppo promotore – insieme alla nuova legge politicaelettorale (Italicum) determineranno l’abbandono della democrazia costituzionale in favore di un premierato assoluto in cui un esecutivo forte, con un uomo solo al comando, concentrerà in sé ogni potere e lo potrà esercitare di fatto senza limiti e contrappesi.”

Un gruppo di cittadini e cittadine eporediesi, dopo un primo incontro informale, ha deciso di organizzare un incontro pubblico ad Ivrea per costituire Comitato Locale intercomunale

giovedì 18 febbraio 2016 – ore 21 presso lo Zac! – Ivrea

In questo primo incontro:

  • verranno illustrati brevemente i contenuti delle modifiche costituzionali e la legge elettorale
  • si raccoglieranno le adesioni al comitato locale referendario
  • si aprirà la campagna referendaria tramite le linee di azione in coordinamento con i Comitati provinciale, regionale e nazionale.

“La modifica approvata rischia di alterare l’equilibrio dei poteri, – prosegue il gruppo promotore – che è un cardine della nostra Costituzione, spostando l’asse istituzionale a favore di un Governo che sarà espresso da un unico partito determinando una inusitata concentrazione di potere nelle mani del Presidente del Consiglio a scapito della rappresentatività di tutte le posizioni. La (contro)riforma istituzionale, inaccettabile per il metodo e per i contenuti, abbinata alla legge elettorale, riduce la partecipazione democratica e dissolve di fatto l’identità della Repubblica nata dalla Resistenza. Invitiamo cittadini e cittadine che hanno a cuore la Costituzione e le sorti della nostra democrazia a partecipare all’incontro di giovedì 18 febbraio 2016 presso lo Zac!”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here