AGLIÈ – Si è svolta un po’ in sordina, la Fiera Primaverile ad Agliè, la scorsa domenica.Aglie fiera (1) (RID)

Il motivo? La visita di Vittorio Sgarbi. Ovunque è ridondata la notizia. Ma nella realtà, quello che tutti hanno chiamato “ospite” della Fiera, con la Fiera aveva poco a che fare. Ospite del Meleto, l’attraversamento della Fiera è stato un percorso obbligato per arrivare al Castello e alla chiesa di Santa Marta.

Aldilà del gossip, la Fiera Primaverile ha invaso il paese.

Le bancarelle sono tornate nuovamente nel centro, e la parte periferica di Agliè, ovvero il Parcheggio Conte Filippo di San Martino, è Aglie fiera (RID)stata destinata al bestiame.

Proseguendo per la salita al Castello, rigorosamente chiusa al traffico veicolare, si poteva continuare il percorso fieristico attraverso piazza Castello e gli antichi Portici, fino a Piazza Poggionetto con la zona dedicata ad agricoltura, artigianato ed eccellenze agroalimentari.

La manifestazione, da tempo immemore si ripete la terza domenica di maggio, ed è considerata uno tra i più importanti eventi nel panorama delle manifestazioni alladiesi a cadenza annuale.

Un evento riuscito, organizzato dal Comune di Agliè, che però ha dovuto fare i conti con le manifestazioni svolte un po’ dovunque, e con la bellissima giornata che invogliava a dirigersi verso le montagne.

Non sono mancate le bancarelle con una vasta offerta agli avventori, che hanno potuto passeggiare nel magnifico centro storico e unire l’arte e la cultura al desiderio di fare shopping.

GUARDA IL VIDEO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here