[label style=”important”]Ascolta l’articolo[/label][audiotube id=”S3biVISmgtY” tiny=”yes”]

TORINO – Tutto pronto per la prima tappa della The Color Run 2014.

Conferenza-Torino-4Sabato 10 maggio il via a Torino, nella splendida cornice del Parco del Valentino con circa novemila partecipanti pronti a colorarsi completamente dalla testa ai piedi.  L’evento è patrocinato dal Comune di Torino – Assessorato allo Sport, che confermano l’impegno in ambito sportivo del capoluogo piemontese dopo la candidatura a Capitale Europea dello Sport 2015.

color-1La 5 km, giunta alla sua seconda in edizione, è stata portata in Italia da RCS Sport insieme a La Gazzetta dello Sport. The Color Run è una corsa non competitiva dove ad ogni chilometro le migliaia di partecipanti sono inondate di colori eco friendly, scatenando al traguardo un’esplosione di vivacità e gioia di vivere.

L’inizio della manifestazione è previsto per le ore 16 e si svolgerà interamente all’interno del parco cittadino, mentre dalle 10 del mattino tutti i color runner e appassionati potranno visitare il Color Village ritirare il proprio race kit e divertirsi con musica, giochi, intrattenimento.

“Ci aspettavamo un successo ma non così grande – ha sottolineato Andrea Trabuio, responsabile eventi di massa RCS Sport – The Color Run è una manifestazione sportiva, ma anche un’occasione per stare insieme e divertirsi. Ringraziamo la Città di Torino e tutte le charity che hanno creduto in questo progetto”.

Oltre al Comune di Torino, sono molte le associazioni locali che collaboreranno alla colordivertente manifestazione, come Base Running, organizzatore locale a supporto di RCS Sport, Toga Party People, organizzazione di eventi a tema, in cui il 100% dei partecipanti indossa un costume e Retedeldono, piattaforma di crowdfunding donation-based che raccoglie donazioni a favore di progetti d’utilità sociale ideati e gestiti da organizzazioni non profit (ONP). A gestire i punti colore posti ad ogni color-2chilometro della corsa ci saranno cinque onlus: Compagnia del Perù, associazione con lo scopo di tutelare i bambini del nord del Perù che subiscono maltrattamenti famigliari, Cifa, ONG impegnata nella tutela dei diritti fondamentali dei bambini, To Add, onlus che promuove progetti di miglioramento relativi a realtà disagiate, NutriAid, organizzazione umanitaria impegnata nella continua ricerca di strategie idonee a risolvere le problematiche della malnutrizione infantile, e Podisti da Marte, la charity che ha come missione quello di far del bene, utilizzando la corsa. Il tutto per un totale di circa 200 volontari impegnati lungo tutto il percorso e nelle varie aree del Color Village.

Presenti alla The Color Run due illustri ospiti. Come Ambassador Expo 2015 ci sarà Clemente Russo. “Tatanka” è il pugile con il maggior numero di incontri disputati di tutte le categorie e di tutte sigle dilettantistiche della boxe italiana. Due volte argento olimpico a Pechino 2008 e a Londra 2012. Campione del mondo in carica nei pesi massimi dopo la vittoria ad Almaty 2013 e già oro ai Campionati del Mondo di Chicago 2007. Campione del Mondo Individuale 2011 per i pesi massimi (+91kg) nelle World Series of Boxing con i team della “Milano Thunder Dolce&Gabbana” di cui è stato capitano in tutte le stagioni. Clemente Russo è agente della Polizia Penitenziaria e fa parte del Gruppo Sportivo delle “Fiamme Azzurre”. Cresciuto a Marcianise, figlio della cosiddetta Terra dei Fuochi, Clemente è da sempre sensibile ai temi ambientali e sociali. Sostiene le attività di suo suocero Gianni Maddaloni a Scampia nel “Centro sportivo Star Judo Club” e, a Caserta, ha anche aperto una sua palestra dal nome “Tatanka Club”. L’altra testimonial è Cristina Chiabotto, che dal 2005 è madrina di NutriAid. Sin dalla sua elezione a Miss Italia nel 2004 sostiene i progetti di questa onlus per la lotta contro la malnutrizione infantile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here