CRONACA – TORINO – Nove persone sono state arrestate dalla Polizia Stradale nelle province di Torino, La Spezia e Massa Carrara nell’ambito di un’inchiesta sul sequestro di autotrasportatori che poi venivano costretti a cedere il proprio carico di metalli, pesce, mobili e altri beni di consumo.

La merce veniva poi rivenduta al dettaglio tramite una società fantasma con sede a Trofarello. I reati contestati vanno dalla rapina pluriaggravata alla ricettazione, dalla simulazione di reato al sequestro di persona.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here