IVREA – Si è svolto martedì 1 aprile, presso il centro CIAC Prat di Ivrea il seminario conclusivo del Progetto Forarcop (Formazione e Azioni di Rinnovamento Continuo in Piemonte) finanziato da Fondimpresa e gestito da CFIQ in partenariato con CIAC e le agenzie formative Engim, ed Enaip.

Seminario-ForarcopIl progetto ha coinvolto 74 imprese del territorio canavesano, torinese e pinerolese. Di queste, l’80% sono piccole e medie imprese e il 50% appartengono al settore manifatturiero. Sono state coinvolte complessivamente 766 persone, che hanno frequentato 130 azioni formative della durata media di 36 ore.

Cena-ForarcopHa introdotto la serata il Direttore Generale di CIAC, Pier Mario Viano, che ha ricordato come le agenzie formative piemontesi hanno nel tempo integrato la propria offerta di servizi: da soggetti deputati alla formazione di primo livello rivolta agli adolescenti in obbligo scolastico e formativo, a partner delle imprese nello sviluppo delle competenze professionali e nella ricerca di nuove professionalità grazie all’accreditamento per i servizi al lavoro e la ricollocazione professionale.

Successivamente sono intervenuti in rappresentanza dell’agenzia capofila CFIQ Gianpiero Monetti, Direttore del Consorzio, che ha messo in luce il ruolo dell’agenzia formativa come agente dello sviluppo economico territoriale ed Elena Paciello che ha presentato i dati del progetto.

Tra i rappresentanti delle imprese intervenute, particolarmente interessanti le testimonianze di Annapaola Trione, Presidente della A.PNE.S. srl di Castellamonte, che ha sottolineato l’importanza della formazione come strumento utile a supportare la crescita e l’evoluzione delle persone e delle organizzazioni, in particolare delle piccole e medie imprese che hanno minori risorse economiche da investire e hanno maggiore necessità di accedere ai finanziamenti pubblici; dell’Ing. Giovanni Turone, Managing Director della ditta “Costantino” di Favria, che ha sottolineato il ruolo della formazione come fattore chiave del cambiamento, auspicando percorsi formativi sempre meno a catalogo e sempre più calati su misura sulle esigenze della propria impresa; della dott.sa Clara Barbano, Direttore Amministrativo della ditta S.T.T. di Strambino, che ha ringraziato CIAC per il supporto fornito nel proporre ed erogare le attività formative: “la formazione ha aiutato le persone a migliorare le proprie prestazioni, a partire dalla riflessione su attività che prima venivano fatte in modo automatico”.

Ha chiuso il seminario Cristina Racca, Direttore Formazione Imprese di CIAC che, dopo aver ringraziato le aziende intervenute ha illustrato le modalità con cui CIAC supporta le imprese nell’analisi dei fabbisogni formativi, nella ricerca del finanziamento più adeguato e nell’organizzazione delle attività formative.

La serata si è conclusa con una cena preparata e servita dai ragazzi del corso Operatore della ristorazione del CIAC Prat, in occasione della quale l’azienda Agricola Cieck di San Giorgio Canavese ha offerto e presentato i suoi vini, particolarmente apprezzati dagli invitati: un’occasione in più di integrazione delle attività di CIAC con le imprese e il territorio canavesano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here