CRONACA – TORINO: Tre società commerciali nel settore della ristorazione, 18 autovetture, 10 licenze di esercizi pubblici, oltre 120 slot-machines e numerosi depositi, conti correnti, cassette di sicurezza, fondi di investimento e libretti postali, per un ammontare complessivo di oltre un milione di euro, tutto intestato a prestanomi.

E’ il tesoro sequestrato dalla polizia, su ordine del tribunale di Torino a Gianluca Moscatiello, 38 anni, detenuto con l’accusa di essere affiliato al clan camorristico Genovese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here