TONENGO DI MAZZE’ – Un quindicenne si è ucciso, impiccandosi nel garage della casa dove viveva con la madre.

ambulanza-3A scoprire il figlio, ormai senza vita, è stata la stessa donna, nella tarda serata di ieri.

Il giovane, che frequentava un liceo ad Ivrea, è descritto come un ragazzo allegro, di compagnia, che non aveva mai mostrato di soffrire di depressione.

Non avrebbe lasciato biglietti per spiegare il suo gesto, ma, secondo quanto si è appreso, ha mandato un ultimo sms ad una ragazza sua coetanea, con scritto “Ti veglierò dall’alto”.

Ieri, secondo il racconto fatto dalla madre ai Carabinieri della Compagnia di Chivasso, che indagano sul suicidio, il ragazzo era tornato a casa contento da scuola per un bel voto ottenuto nella verifica di Fisica.

Quindi aveva scambiato messaggi con gli amici tramite social network e tra i destinatari c’era la ragazza che più tardi ha ricevuto l’inquietante ultimo messaggio; infine si era appartato a suonare la chitarra. A una certa ora, la madre, convinta di trovarlo ancora intento a suonare, è scesa in tavernetta, e, non trovandolo, si è recata in garage, dove ha a fatto la drammatica scoperta. Figlio unico, il ragazzo giocava a pallavolo nella squadra under 17 di Montanaro.