CASTELLAMONTE – Il Consigliere di Minoranza Davide Trettene, ha inviato alla Provincia, e in particolare all’Assessore Alberto Avetta, una serie di richieste di intervento in materia di viabilità, per scongiurare eventuali pericoli.

Davide-Trettene«Niente di polemico – afferma Trettene – semplicemente la segnalazione di alcune situazioni alle quali sarebbe meglio porre rimedio, ad esempio il ripristino del guard rail sulla strada Provinciale 58, ossia al curvone situato all’ingresso di Castellamonte nei pressi del Cimitero, da molto tempo danneggiato e messo in sicurezza precaria e temporanea con barriera new jersey. Si deve però tenere conto che è posta in una curva pericolosa veloce, adiacente a un marciapiede in una zona molto trafficata.»

Una seconda richiesta di intervento urgente riguarda il posizionamento di corpi luminosi nella zona di intersezione della Sp 222 con la Sp565 all’altezza della frazione Sant’Antonio.

“Nella zona in esame – scrive il Consigliere – si necessita di una rotatoria che abbia il compito di rallentare e regolare l’intenso flusso di traffico veloce, durante l’intera giornata, essendo una zona di grandi spostamenti dalle città limitrofe.” «Mesi fa – spiega Trettene – ho avuto incontro con l’Assessore Avetta, il quale, a questa segnalazione, mi ha risposto che esiste una graduatoria di interventi da effettuare. Dalla sua risposta era chiaro che la realizzazione non sarebbe stata fatta in tempi brevi, anche perché esistono casi più urgenti nella provincia, relativi a zone con flussi di traffico maggiore e quindi con un maggior rischio di incidenti. Preso atto di questo, chiedo almeno che nel frattempo vengano posizionati dei lampioni sul ponte di attraversamento o nelle vicinanze dello svincolo, in quanto non esiste alcuna illuminazione. Inoltre la zona, visti i canali irrigui adiacenti, è soggetta a nebbia, e, considerando l’elevato flusso di traffico, anche con passaggio di mezzi agricoli, la ritengo a rischio incidente. Infine – conclude – ho richiesto, sempre per lo stesso tratto, anche la revisione e il ripristino della segnaletica orizzontale a terra, ormai logora dal passaggio dei veicoli.»