giovedì 18 Aprile 2024

Direttore Responsabile: Magda Bersini

spot_img

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

VENARIA REALE – Consegnati i lavori per il nuovo ponte sul Ceronda (FOTO)

Ci vorranno 459 giorni per poter ammirare il ponte e le altre opere necessarie a migliorare l'accesso alla Reggia, al centro storico di Venaria e al Parco della Mandria

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

VENERIA REALE – Sono stati consegnati ieri, lunedì 5 febbraio 2024, i lavori per la costruzione del nuovo ponte sul Ceronda a Venaria Reale, che sostituirà il vecchio ponte Castellamonte.

Ci vorranno 459 giorni per poter ammirare il ponte e le altre opere necessarie a migliorare l’accesso alla Reggia, al centro storico di Venaria e al Parco della Mandria.

Presenti alla consegna dei lavori il Vicesindaco metropolitano Jacopo Suppo, il Sindaco di Venaria e consigliere metropolitano Fabio Giulivi, oltre ai rappresentanti del Consorzio delle Residenze Reali Sabaude e della Regione Piemonte che ne è cofinanziatrice.

Il nuovo ponte sarà realizzato in asse al viale Castellamonte, in modo che il visitatore che attraversa il torrente Ceronda non abbia ostacoli alla vista verso la Reggia. Le fasi esecutive di questa soluzione prevedono, preventivamente alla demolizione dell’attuale ponte Castellamonte, la realizzazione di un ponte provvisorio per limitare i disagi al traffico e per consentire la fruizione del parco della Mandria e l’accesso agli insediamenti industriali in ogni fase. Il ponte nuovo sarà compreso tra due rotatorie: una in sponda sinistra da realizzarsi sulla Sp 1 delle Valli di Lanzo (denominata rotatoria Stefanat) e una in sponda destra (denominata rotatoria Castellamonte).

L’incontro è stato l’occasione per fare il punto sul cronoprogramma che prevede per prima cosa la bonifica bellica dell’area interessata e quindi la realizzazione della viabilità provvisoria a monte del ponte che garantirà l’accesso alla Reggia e agli stabilimenti della Magneti Marelli. Successivamente si interverrà a spostare in via provvisoria i sottoservizi collocati sul ponte Castellamonte e nelle adiacenze della rotatoria di via Stefanat. Solo a quel punto si procederà alla demolizione del ponte Castellamonte, alla realizzazione del ponte nuovo e agli interventi di raccordo delle due rotatorie. In linea massima la viabilità sarà garantita sulla Sp1 nei due sensi di marcia per tutto il periodo dei lavori, e solo in alcuni casi si dovrà fare ricorso per periodi limitati al senso alternato. Il ponte, oltre alla carreggiata stradale prevede dei marciapiedi laterali che consentiranno il passaggio pedonale e ciclabile.

© Riproduzione riservata

Per restare sempre informato, iscriviti ai nostri canali gratuiti: la newsletter di WhatsApp per le notizie di Cronaca (per iscriverti invia un WhatsApp con scritto NEWS ON al 342.8644960); iscriviti al nostro canale Telegram (ObiettivoNews); oppure, da oggi, puoi anche iscriverti al nostro nuovo canale WhatsApp (https://whatsapp.com/channel/0029Va9vIQO30LKS6x1jWN14con le notizie selezionate dalla nostra redazione.

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------

Ultim'ora

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img