martedì 23 Aprile 2024

Direttore Responsabile: Magda Bersini

spot_img

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

VOLPIANO – Niente stalli rosa sul territorio comunale

Non ci saranno nonostante una mozione presentata da “Cambiamo Volpiano” e “Gente di Volpiano” che chiedeva alla maggioranza un impegno in tal senso

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

VOLPIANO – Non ci saranno stalli rosa sul territorio di Volpiano. Quei posti auto riservati alle donne in stato di gravidanza o ai genitori con un figlio di età inferiore ai due anni, previsti dal Codice della strada per agevolare le operazioni di parcheggio per queste categorie di cittadini.

Non ci saranno nonostante una mozione presentata da “Cambiamo Volpiano” e “Gente di Volpiano” che chiedeva alla maggioranza un impegno in tal senso: «Ad oggi, sul nostro territorio, non sono presenti parcheggi rosa che diversi Comuni, tra i quali citiamo città come Roma, Cagliari, Padova e Verona, e in Piemonte realtà come Rivoli e Rivalta, alle quali si è recentemente aggiunta anche Chieri, hanno istituito come provvedimento indirizzato ad un concreto sostegno alla famiglia – scrivono Antonietta Maggisano e Monica Camoletto – A questo fine invitiamo il Consiglio comunale, e di conseguenza l’Amministrazione, ad adottare tutte le verifiche, i provvedimenti e le azioni finalizzate all’istituzione dei parcheggi rosa, definendo appositi stalli da destinare a specifica funzione sul territorio cittadino nei limiti chiaramente previsti dalle disposizioni vigenti». La proposta, però, non è stata accolta dalla maggioranza.

«Da un lato è stato detto che un provvedimento simile era già stato pensato, ma constatiamo che non è mai stato attuato – sottolinea Maggisano – Dall’altro che potrebbe essere un problema togliere dei parcheggi a pagamento per istituirne altri gratuiti». E il non accoglimento non è stato per nulla gradito dai gruppi firmatari della mozione. «È emersa ancora una volta la volontà dell’Amministrazione di non approvare tutto quanto viene proposto dalle opposizioni – conclude – Anche quando, come in questo caso, si tratta di interventi per migliorare la parità dei diritti, la parità di genere o per aiutare donne e ragazze».

© Riproduzione riservata

Per restare sempre informato, iscriviti ai nostri canali gratuiti: la newsletter di WhatsApp per le notizie di Cronaca (per iscriverti invia un WhatsApp con scritto NEWS ON al 342.8644960); iscriviti al nostro canale Telegram (ObiettivoNews); oppure, da oggi, puoi anche iscriverti al nostro nuovo canale WhatsApp (https://whatsapp.com/channel/0029Va9vIQO30LKS6x1jWN14con le notizie selezionate dalla nostra redazione.

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------

Ultim'ora

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img