sabato 13 Aprile 2024

Direttore Responsabile: Magda Bersini

spot_img

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

VALPERGA – Intitolato il Museo in Municipio ad Angelo Gays (FOTO E VIDEO)

A lui è già dedicata la scuola elementare cittadina

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
VALPERGA – Quella del 2 giugno è stata una giornata doppiamente speciale per la comunità valperghese. Non solo per gli eventi istituzionali legati alla Festa della Repubblica, ma anche perché nella stessa data ricorrono i 50 anni dal gesto di Angelo Gays, originario di Valperga, Maggiore dell’Aeronautica Militare, componente delle Frecce Tricolori.


Il canavesano, classe ’42, il 2 giugno del 1973, stava partecipando alla classica parata militare quando a Pratica di Mare, in provincia di Roma, con il proprio velivolo si scontro con un altro aereo “gemello”, perdendo successivamente la vita.
L’Amministrazione comunale di Valperga ha così colto l’occasione non solo per ricordare la figura di Gays (al quale è anche dedicata la scuola elementare cittadina), ma anche per dedicargli una sala in Muncipio dove è stato realizzato un piccolo museo dedicato ad Angelo.
Alla presenza delle autorità cittadine, dell’onorevole Alessandro Giglio Vigna, dei consiglieri regionali Andrea Cane e Mauro Fava, ai sindaci ed ai rappresentanti di vari comuni limitrofi, oltre al primo cittadino di Cesano Maderno, Giampiero Bocca, e ad una rappresentanza della cittadina lombarda, la mattinata è trascorsa con una serie di appuntamenti svolti in diversi punti del paese.


Davanti anche ai rappresentanti dell’Associazione Arma Aeronautica di Cesano Maderno e di Ivrea, ai ragazzi delle scuole di Valperga, ed accompagnati dalle note della Filarmonica locale, è stata ricordata la figura di un pilota che ha lasciato un ricordo indelebile.
Ricordo che è suggellare anche nel libro “L’Angelo che voleva mettere le ali”, opera curata dal Corsac e presentata nell’occasione da Giovanni Bertotti.


Tra deposizione di corone, alzabiandiera, Santa Messa, discorsi e spazio agli alunni valperghesi, che hanno ricordato Gays con canzoni e poesie, la mattinata è trascorsa in un clima di solennità e attenzione, dove la partecipazione è stata davvero di tutto rispetto.

© Riproduzione riservata

Per restare sempre informato, iscriviti ai nostri canali gratuiti: la newsletter di WhatsApp per le notizie di Cronaca (per iscriverti invia un WhatsApp con scritto NEWS ON al 342.8644960); iscriviti al nostro canale Telegram (ObiettivoNews); oppure, da oggi, puoi anche iscriverti al nostro nuovo canale WhatsApp (https://whatsapp.com/channel/0029Va9vIQO30LKS6x1jWN14con le notizie selezionate dalla nostra redazione.

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------

Ultim'ora

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img