venerdì 22 Settembre 2023

Direttore Responsabile: Magda Bersini

spot_img

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

CASELLE – Venerdì 19 parte la settima edizione del “Festival Musical”

Alle 21 sul palco la commedia “Odissiade”, portata in scena dalla compagnia Enjoy

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

CASELLE – Tutto pronto per la settima edizione del “Festival Musical”. Ad organizzare gli spettacoli, ad ingresso gratuito e previsti al Palatenda del Prato Fiera, l’Associazione teatrale “Nonsoloimprovvisando”. Scopo della rassegna, promuovere sul territorio il genere della commedia musicale, e nello stesso tempo dare spazio e visibilità alle compagnie teatrali amatoriali del territorio e non solo. «Per questa occasione, il Palatenda viene trasformato in un vero e proprio teatro – spiegano dal sodalizio – La prima edizione è andata in scena nel 2015, e nonostante tutte le difficoltà degli ultimi anni, siamo riusciti a portare avanti sei edizioni, grazie al lavoro e alla passione dei volontari, sempre pronti a rimboccarsi le maniche per permettere a questi spettacoli di andare in scena».

Il primo appuntamento è per venerdì 19, con inizio alle 21. Sul palco la commedia “Odissiade”, portata in scena dalla compagnia Enjoy. Si prosegue sabato 20, sempre alle 21, con la compagnia “Nonsoloimprovvisando” che si esibirà in “Mary, una tata perfetta”. Terzo e ultimo appuntamento quello di domenica 21, con inizio alle 20.30, con “C’era una volta Biancaneve”, rappresentata dalla compagnia “I bimbi sperduti”. La rassegna prevede anche un appuntamento “off”. Domenica 28, alle 16, la Nonsoloimprovvisando Acadey si esibirà nel “Il grande mondo di Oz”.

«Nsi Academy, il nuovo ramo della nostra associazione, esordirà sul palco di Caselle rappresentando il meraviglioso viaggio di Dorothy e del suo cagnolino Toto nel fantastico mondo di Oz – spiegano gli organizzatori – Lungo il cammino i due protagonisti incontreranno simpatici personaggi, streghe buone e streghe cattive, impavidi topolini e scimmie volanti, e saranno accompagnati da tre grandi amici, tutti convinti di aver bisogno dell’intervento del mago di Oz: lo Spaventapasseri, l’Uomo di Latta e il Leone Codardo. Dorothy, invece, non vuole fare altro che ritornare nel suo paese, il Kansas. Un racconto sulla capacità di credere in se stessi e sull’importanza dell’amicizia».

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img