venerdì 27 Gennaio 2023

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

Direttore Responsabile: Magda Bersini

spot_img

VOLPIANO – Dopo il lockdown, “Orizzonti storti” riparte da una mostra (FOTO)

E' andata in scena nella sala dei portici in occasione del mercatino natalizio di Volpiano, dove i soci si sono ritrovati e confrontati come non succedeva da tempo

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

VOLPIANO – È ripartita da una mostra l’attività dell’associazione fotografica “Orizzonti storti”. La passione per la fotografia, quella non è mai venuta meno. Non c’è stata pandemia, non c’è stato lockdown che abbia impedito ai vari soci di imbracciare le propria macchina fotografica e scattare. Perché se è vero che la qualità di una macchina fotografica è importante, è ancora più vero che a fare la differenza tra uno scatto banale e uno in grado di emozionare è l’occhio del fotografo, il suo intuito, il suo sesto senso, la sua sensibilità.

Quindi le fotografie non si sono mai interrotte. Quello che “Orizzonti storti” ha ripreso con quella mostra, andata in scena nella sala dei portici in occasione del mercatino natalizio di Volpiano, è stato lo stare insieme, il ritrovarsi, il confrontarsi. Cosa che ai soci, disseminati in vari Comuni del Canavese, non riusciva da tempo. «E l’esposizione – commenta Donata Ponchia, fondatrice dell’associazione – ha avuto davvero un ottimo successo. I visitatori sono stati molti, e le critiche positive. Anche il Sindaco di Volpiano, Giovanni Panichelli, è venuto a farci visita. Davvero non potevamo avere una ripartenza migliore». Ma la mostra è stata solo il primo passo: «Con il nuovo anno, finalmente, riprenderanno tutte le nostre attività – conclude – I corsi, gli incontri, le serate. E “Orizzonti storti” riprenderà il suo cammino a pieno regime».

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img