martedì 7 Febbraio 2023

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

Direttore Responsabile: Magda Bersini

spot_img

LEINI – Acqua torbida dai rubinetti: le risposte di Smat

Sono in corso ulteriori controlli da parte di Smat dopo l'ennesimo sollecito del comune; Smat raccomanda di effettuare lo spurgo dei rubinetti facendo scorrere l'acqua in modo da pulire le condotte di allacciamento delle utenze che si staccano dalla principale

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

LEINI – È un problema che si trascina da settimane, se non mesi. In alcune zone di Leini (negli ultimi tempi l’area più colpita è stata quella di viale Italia) dai rubinetti esce un’acqua marrone, sicuramente inutilizzabile sia per scopi alimentari, sia per scopi igienici. Una situazione che, a più riprese, ha creato non pochi problemi alla cittadinanza, costretta a rinunciare alle più elementari pratiche casalinghe e a trovare soluzioni alternative. Non sono mancate, per questo motivo, telefonate alla Smat da parte dei leinicesi (arrabbiati e preoccupati) e anche il Comune ha fatto sentire la sua voce.

Da Smat è arrivata una prima risposta, che recita: «Le nostre squadre sono intervenute. Hanno rilevato un’anomalia in corrispondenza di via Caselle, e hanno tempestivamente provveduto allo spurgo puntuale della rete in più punti, constatando che la situazione si era normalizzata». Ma da cosa può essere provocato il disservizio? Secondo Smat la causa può essere ricondotta: «…ad un intervento in corrispondenza di via Benna, oppure più verosimilmente ad un prelievo anomalo, sul quale stiamo ancora facendo verifiche ed approfondimenti, che ha causato la solubilizzazione di depositi presenti nelle condotte. Per maggiore tranquillità sono state verificate anche le condizioni di esercizio dei pozzi, e la misura di torbidità al Punto Acqua di piazza Primo Maggio, rilevando valori nei limiti. Pertanto non si ritiene sussistano motivi per l’adozione di ordinanze di limitazione dell’uso dell’acqua potabile».

Tutto risolto, quindi? Niente affatto. Perché gli stessi problemi si sono verificati anche nei giorni successivi, inducendo il Comune a farsi risentite dalla Società Metropolitana Acque Torino, e invitandola ad effettuare celermente ulteriori controlli, in corso di svolgimento. Inoltre le condotte principali saranno oggetto di manutenzione straordinaria per evitare la ripetizione di quanto accaduto negli ultimi tempi. In ogni caso Smat raccomanda di effettuare lo spurgo dei rubinetti, facendo scorrere l’acqua in modo da pulire le condotte di allacciamento delle utenze che si staccano dalla principale.

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img