sabato 4 Febbraio 2023

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

Direttore Responsabile: Magda Bersini

spot_img

VOLPIANO – Vicenda parcheggi: il centro destra lascia il Consiglio e annuncia un esposto alla Corte dei Conti

Il Consigliere Maria Grazia Bigliotto, ha bollato quell’unico punto come: «Il punto più basso toccato dall’Amministrazione»

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

VOLPIANO – Sarà decisa con un bando la futura modalità di gestione della “zona blu”, e quindi tutto quanto attiene al pagamento dei parcheggi. Insomma, non una gran notizia, che sarebbe scivolata via liscia, nel corso dell’ultimo Consiglio comunale, se non ci fosse stato il lungo intervento del Consigliere Maria Grazia Bigliotto, che ha bollato quell’unico punto come: «Il punto più basso toccato dall’Amministrazione».

Il motivo sta nella storia della gestione dei parcheggi, ricostruita atto dopo atto dal consigliere, a partire dal 2012 ai giorni nostri. La sintesi della sua ricostruzione parla di diverse proroghe date alla società che si era aggiudicata il primo appalto, con dei momenti di “vuoto” tra una proroga e l’altra. «E sappiamo tutti che procedere di rinnovo in rinnovo, senza bandire una gara, è un atto illecito – ha commentato, ponendo l’accento anche su un secondo aspetto – Con che diritto gli incaricati di questa società hanno riscosso le sanzioni piuttosto che gli introiti dei parcheggi se non esiste un atto che li autorizzava a farlo? Se in quel momento non avevano alcun mandato per farlo da parte dell’Amministrazione? Se in quei frangenti avessi preso e pagato una contravvenzione, sarebbe facile, sulla base di questa situazione, fare ricorso e vincerlo. E se tutti i volpianesi decidessero di ricorrere, sarebbe un guaio per l’Amministrazione. Il danno erariale non sarebbe indifferente».

Di qui la richiesta: «È troppo comodo, ora, venire in Consiglio e proporre una delibera simile, per spalmare su tutti i consiglieri le conseguenze di quanto accaduto – ha aggiunto – La nostra richiesta è che questa delibera venga ritirata, e che domani, senza perdere altro tempo, si proceda con il bando per trovare un nuovo gestore. In caso contrario, il mio gruppo lascerà l’aula, non partecipando al voto, e provvederà a fare un esposto alla Corte dei Conti evidenziando tutti gli elementi di illegalità. E qualcuno dovrà assumersene la responsabilità». Parole condivise nel senso, ma non nei tempi, dal gruppo di “Cambiamo Volpiano”. Come ribadito da Antonietta Maggisano: «Ringrazio Maggisano per la ricostruzione di questa vicenda, e condivido molte delle cose dette. Nello stesso tempo, però, mi chiedo: se negli ultimi dieci anni sono state fatte tutte queste cose fuori norma, l’opposizione cosa ha fatto? Perché non ha evidenziato prima questo problema? Io non sono una persona ipocrita, e neppure mi piacciono gli atteggiamenti ipocriti». La maggioranza, dal canto suo, non si è smossa di un millimetro: ha preso atto del fatto che Maria Grazia Bigiotto ed Ercole Cucca hanno lasciato i loro scranni e ha proceduto con la votazione.

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img