martedì 6 Dicembre 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

LOMBARDORE – Mercoledì 23, in biblioteca, l’incontro con Giorgio Caponetti

Appuntamento alle 21 con l'autore torinese che vanta una carriera poliedrica e versatile, dipanata su doversi fronti: musicista, cantante, pubblicitario e tanto altro....

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

LOMBARDORE – La biblioteca continua a portare avanti la propria attività di avvicinare gli utenti ai libri per mezzo degli scrittori. L’ultimo incontro, in ordine di tempo, è con l’autore Giorgio Caponetti: l’appuntamento è per la serata di mercoledì 23 novembre, a partire dalle 21, ovviamente nei locali della biblioteca.

Caponetti, torinese, classe 1945, vanta una carriera poliedrica e versatile, dipanata su doversi fronti. Musicista e cantante con “I Cantimbanchi”, che a metà degli anni ’60 si cimentava con un repertorio di brani popolari e di protesta (memorabili due concerti emblematici, il 25 aprile 1965 in Piazza del Campo, a Siena, e il 1° maggio dello stesso anno a Reggio Emilia). Pubblicitario a partire dal 1966: un lavoro che proseguirà fino ai primi anni ’80, conquistando anche importanti riconoscimenti. Appassionato di equitazione: è il primo titolare di un patentino come istruttore di Pony in tutta Italia, e nel corso degli anni ha ricevuto numerosi incarichi dalla Federazione Sport Equestri, oltre ad aver organizzato e promosso numerosi spettacoli e show equestri in Italia e all’estero.

Come regista realizza i documentari “Le ultime signore del mare” e “Oceani lontani”, che gli procurano altrettanti premi; collabora con programmi televisivi e testate giornalistiche; è nominato Consulente Tecnico d’Ufficio del Tribunale di Grosseto per quanto attiene cavalli ed equitazione, e insegna Etologia alla Sapienza di Roma. E, tanto per non annoiarsi, dal 2011 ha iniziato a scrivere romanzi. Il primo è “Quando l’automobile uccise la cavalleria”, seguito due anni dopo da “Due belle sfere di vetro ambrato” e poi, a cadenza annuale, “Venivano da lontano”, “La carta della regina” e “La disfida”. Nel 2018 pubblica “Il grande Gualino”, dedicato alla figura di Riccardo Gualino. Nel 2021 dà alle stampe “La leggenda del cavallo verde”, mentre del 2022 è il volume: “Drovetti l’Egizio. L’avventurosa vita del collezionista alle origini del Museo Egizio di Torino”.

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img