martedì 29 Novembre 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

CHIVASSO – Tutti in piazza a tifare Pecco

Il chivassese a Valencia potrebbe laurearsi campione del mondo della classe regina, ben cinquant'anni dopo l'ultima vittoria di un pilota italiano (Giacomo Agostini) in sella ad una moto italiana

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

CHIVASSO – E’ iniziato il conto alla rovescia per la resa dei conti tra i due indiscussi protagonisti della Motogp di quest’anno: Pecco Bagnaia e Fabio Quartanaro.

Oggi i piloti scenderanno in pista per le prove libere, domani per le qualifiche ed, infine, domenica gas a martello per l’ultimo round dell’anno, sul circuito di Valencia, dove il chivassese potrebbe laurearsi campione del mondo della classe regina, ben cinquant’anni dopo l’ultima vittoria di un pilota italiano (Giacomo Agostini) in sella ad una moto italiana.

Una stagione stratosferica quella del pilota del Lenovo Ducati con una rimonta spaziale (ben 114 punti recuperati al francese Quartanaro) e 7 vittorie su 19 gare in calendario. Anche la sua città, Chivasso, è pronta a sostenerlo e, per questo motivo, il comune installerà un maxischermo nella storica piazza d’Armi, che sarà acceso a partire dalle ore 12, dal quale i tifosi, chivassesi e non, potranno seguire la gara di Valencia. Prima della sua installazione è stato effettuato, nei giorni scorsi, un sopralluogo da parte del Sindaco Claudio Castello, del responsabile della sicurezza, del Comandante della Compagnia dei Carabinieri, del Comandante della Polizia Locale, dei rappresentanti del Pecco Fan Club e della società che si occuperà della parte tecnica, per valutare le esigenze di sicurezza urbana.

gp le mans bagnaia pecco def

Oltre 3000 sono le persone attese domenica 6 novembre per cui il primo cittadino ha raccomandato responsabilità da parte di tutti per non intaccare un così bel momento pubblico e, per questo, ha emanato un’ordinanza che riguarda tutto il capoluogo e che prevede delle limitazioni nella fascia oraria che va dalle ore 11 alle 18, dove sarà vietato vendere, somministrare e consumare bevande alcoliche, a tutela della sicurezza urbana. Dalle ore 12 alle 18 invece, nelle zone adiacenti all’evento sarà vietato somministrare cibi e bevande in contenitori di vetro e lattine di alluminio, vendere per asporto o semplicemente avere cibi e bevande in contenitori di vetro, lattine di alluminio o bottiglie di plastica provviste di tappo. Verranno inoltre perseguite le attività commerciali non autorizzate e altre condotte che mettono a rischio la sicurezza urbana, configurando atti illeciti.

Nell’area interessata saranno presenti una zona ristoro, 2 bagni chimici e 2 bagni a gettone (50 cent) e i gli spazi adibiti a parcheggio più vicino all’evento sono i seguenti: parcheggio lungo Piazza d’Armi, parcheggio Foro Boario, parcheggio piazzale via Orti, parcheggio via Orti, parcheggio campo sportivo Paolo Rava, parcheggio piazza Lucio Libertini, parcheggio piazza 12 maggio 1944 e parcheggio piazzale Ceresa (stazione).

Si invitano i disabili e i loro accompagnatori a raggiungere direttamente piazza d’Armi, dove il personale di sicurezza fornirà indicazioni per il parcheggio. Oltre alla zona ristoro presente sul luogo dell’evento, gli appassionati potranno usufruire dei numerosi bar, ristoranti e pizzerie presenti sulla piazza, nella centrale via Torino e nelle vie limitrofe.

“È un momento di intenso entusiasmo collettivo – ha commentato il primo cittadino – quello che la città sta vivendo grazie a Pecco Bagnaia. Il nostro illustre concittadino oltre ad essere un talento della due ruote incarna i principi sani ed inclusivi dello Sport nel suo significato più nobile. Domenica 6 novembre – ha concluso il sindaco Castello – il nostro sostegno si leverà alto da Chivasso fino a Valencia”.

Per conquistare il titolo a Bagnaia basta arrivare nei primi quattordici così, anche in caso di vittoria di Fabio Quartanaro, sarebbe lui il nuovo campione del mondo della Motogp per la felicità di tutto il team Ducati, del VR46, della città e di tutta l’Italia. Forza Pecco, siamo con te!

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img