venerdì 9 Dicembre 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

SAN COLOMBANO BELMONTE – Fabrizio Vaccani conquista il titolo tricolore rally storici

Nella Classe 2 4 1600, al fianco del navigatore Walter Rapetti

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

SAN COLOMBANO BELMONTE – Tocca a Fabrizio Vaccani, driver di San Colombano Belmonte, tenere alto il buon nome del nostro territorio a livello nazionale, conquistando il titolo tricolore rally storici nella Classe 2 4 1600. Con al fianco il bravo e preparato navigatore Walter Rapetti, il pilota nostrano ha chiuso il suo 2022 agonistico regalandosi un sogno e centrando una vittoria meritatissima.


Al volante della sua fida Lancia Fulvia, auto che si è rivelata perfetta, anche grazie alla preparazione al top garantita dalla Salvarani Autosport di Chiaverano, Fabrizio ha inanellato una serie di risultati nel corso del Campionato che gli hanno permesso di salire sul gradino alto del podio (la premiazione avverrà nel fine settimana a Padova, in occasione della Fiera dei veicoli storici nello stand dell’Aci).
“Ad Arezzo, nella gara di apertura, ci siamo presentati con una vettura che era ancora da completare, ma comunque siamo riusciti a sistemarla adeguatamente ed a chiudere con un buon secondo posto. Dopo un periodo di stop forzato, ci siamo ripresentati ai nastri di partenza del “Rally della Lana”, di fatto la gara di casa, e li siamo andati molto bene, prendendo il massimo dei punti a disposizione”.


A far compiere il passo decisivo è stata poi l’esperienza all’Isola d’Elba: “Era 12 anni che mancavo a questa gara – precisa Vaccani – E’ stata un po’ frustrante, perché ho dovuto fare attenzione alle questione di classifica più che a godermi la gara in sé, però alla fine sono arrivati i punti necessari a conquistare la leadership che, anche dopo il Sanremo, al quale non abbiamo preso parte, è rimasta inattaccabile”.
Grazie la soddisfazione per Fabrizio e per Walter: “Beh, fa sempre piacere vincere e portare a casa un titolo nazionale è una gioia ancora più grande”. Il pilota di San Colombano, va ricordato, ha iniziato nel 1997 con il mondo delle gare regolarità, passando poi nel 2001 ai rally storici.


“Voglio dire grazie a tutti coloro chi ci ha sostenuti e ci è stato vicino, oltre al Team Bassano. Adesso prendiamoci il giusto tempo per goderci questo primo posto, ma uno sguardo al 2023 lo daremo a breve, per iniziare a capire quali obiettivi inseguire. Mi stimola molto l’idea di partecipare al Campionato Trz, sempre per auto storiche, ma vedremo più avanti”.

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img