martedì 6 Dicembre 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

BUSANO – Busano Motor Show: uno spettacolo unico in Canavese

Si chiude la nona edizione: soddisfatti gli organizzatori

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

BUSANO – La stanchezza è stata tanta, pari però alla soddisfazione per la riuscita di un evento che ormai, dopo nove edizioni, è diventato un appuntamento fisso per tutti i canavesani, e non solo, che amano il mondo dei motori.

Il Busano MotorShow edizione 2022 va in archivio dopo aver regalato altre due giorni e mezzo di allegria, rumore, funambolismi e tanto divertimento. Merito di un’organizzazione che anno dopo anno fa sempre di più, migliora e offre un evento che nel territorio, al momento, non ha pari.

Una manifestazione che non è stata solo caratterizzata dalle esibizioni dei tanti ospiti che si sono alternati in pista, ma anche da momenti dedicati alla musica, alla buona tavola e anche alla solidarietà, con l’iniziativa “Taxi Drift” che sabato pomeriggio ha permesso di sostenere i progetti portati avanti dall’Associazione “Noi Ci Siamo Onlus”.

Al taglio del nastro, avvenuto in maniera ufficiale sabato sera, seguito da una esibizione speciale dell’ormai amico ed affezionato Loris Rosati, presenti tanti amministratori locali, rappresentanti delle istituzioni regionali e nazionali, uomini dell’Arma, a sottolineare il grande feeling che si è creato edizione dopo edizione. Come per altro sottolineato da Giambattistino Chiono, sindaco di Busano, che da sempre ha creduto e crede tuttora alla bontà del progetto targato Team Fast Drivers.

“Siamo tutti stanchi e provati da una manifestazione di questo tipo – commenta Francesco Diaco, anima e colonna del Busano MotorShow – ma posso solo dire che siamo soddisfatti a pieno di come è andata. Ancora una volta abbiamo dovuto fare i conti con qualche difficoltà, ma siamo stati capaci di dimostrare la nostra bravura, la determinazione di un gruppo di persone che ha lavorato sodo perché tutto andasse per il verso giusto”.

I grazie si sprecano: “Vanno non solo a tutti coloro che hanno creduto e credono in questo evento, ma soprattutto alla mia famiglia ed allo staff che si è speso anima e corpo perché tutto fosse come da manuale. Un grazie a chi ci ha sostenuto e infine un grazie alla tanta gente che è venuta a trovarci e si è divertita, che per noi è il successo più grande”.

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img